Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Provato dalla gara contro Cantù, coach Giorgio Valli analizza così il match contro i brianzoli. «Le partite durano 40’ – comincia con un filo di voce -, bisognerà capire al volo qual è il livello fisico ed il ritmo di questo campionato. Cantù ce l’ha fatto vedere, giocando 40’, mentre noi non siamo ancora pronti. Non ci sono scuse, alla fine abbiamo commesso errori abbastanza banali che, assolutamente, non dobbiamo più ripetere».
«Ebi e Riley dovranno capire in fretta cos’è la serie A, come del resto gli altri giocatori. La cosa importante – ha chiuso Valli -, è che siamo riusciti a giocare ogni possesso alla pari con Cantù, cosa che poteva anche non succedere al primo impatto; è capitato e questa è la buona notizia. Abbiamo preso coscienza di cosa vuol dire giocare in Serie A, adesso bisognerà andare avanti senza tante scuse». «Abbiamo complessivamente disputato un bel torneo – le parole del gm Sandro Crovetti -, abbiamo fatto un’ottima figura. Bella prestazione contro una squadra molto più forte di noi».

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.