Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Ecco Farabello nella sua consueta rubrica settimanale: “CARI AMICI, è un momento molto difficile ed adesso diventa complicato pure dire qualcosa che non risulti scontato o banale. Capisco la delusione dei tifosi ed anche la preoccupazione di tutti coloro che ci seguono, perché è normale essere preoccupati quando si è ultimi in classifica. Però dobbiamo continuare a crederci, rialzare la testa e pensare che la corsa è ancora lunga e che non siamo nemmeno a metà campionato. Dopo un anno come quello che abbiamo vissuto in Legadue, non è facile abituarsi ad una classifica così, a tante sconfitte ed alla realtà di oggi: l’ultimo posto. Ora comunque guardiamo in faccia alla realtà, pensiamo solo a noi ed alla prossima partita, domenica prossima in casa contro Rieti. Sarà come una finale, una gara senza alternative e senza vie d’uscita se non quella di strappare i due punti in ogni maniera. Io ho vissuto un’esperienza simile quando giocavo in Spagna, a Minorca. Sono stato all’ultimo posto per tre quarti di stagione, ma non ci siamo persi d’animo ed all’ultima giornata abbiamo conquistato una salvezza per molti insperata. Questo ricordo deve servirci a non perderci d’animo. Siamo troppo deboli per questo campionato? Per vincere dobbiamo semplicemente dare tutti il 100% ed essere al top fisicamente e psicologicamente, non ci sono altre ricette”.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.