Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

è stato presentato ieri mattina nella splendida cornice della sala Masi della sede centrale della Carife l’accordo di sponsorizzazione che legherà per le stagioni 2008/2009 e 2009/2010 l’istituto di credito al Club, in qualità di sponsor principale con la denominazione Carife Ferrara. Massima soddisfazione è stata espressa dal presidente della Cassa di Risparmio, Alfredo Santini.
«Siamo molto lieti di avere siglato questo contratto – dice Santini -; c’è gioia nel portare il nostro nome in serie A, anche perché la squadra andrà a giocare in molte città dove sono presenti filiali della Carife e nostre società-prodotto. Chi ha convinto il nostro direttore Gennaro Murolo ad effettuare questo passo importante è stato Gilberto Benetton, il quale gli ha confermato che un investimento di questo tipo, nel basket, è denaro ben speso. La polemica con il Comune non ha fatto così male: il sindaco Sateriale certamente non poteva permettersi di perdere la squadra di basket, così come il presidente Mascellani non poteva andare a Torino».
A fianco di Santini c’era proprio il direttore generale Gennaro Murolo: «Siamo particolarmente felici dei grandi successi della Carife basket. Il Cda della Carife ha preso questa decisione all’unanimità, anche in considerazione della grande stima che ha nei confronti della società presieduta da Mascellani. Non potevamo certo non affiancare il Club in serie A, per di più con un accordo biennale, il quale è un atto di fiducia importante».
A rappresentare il Club c’era il patron Roberto Mascellani: «Abbiamo chiuso un mese di grandi sofferenze con una bellissima notizia. La Carife resta assieme a noi in maniera convinta ed importante, investendo ancora di più che nel passato e con grande passione. Carife, dopo Scavolini, Benetton, Montepaschi e Snaidero, è la quinta azienda italiana per fedeltà e longevità nella sponsorizzazione di un’attività sportiva come la nostra. Desidero ringraziare fortemente Santini e Murolo, che, al pari della banca, hanno dimostrato di essere il vero baricentro degli equilibri di questa città, che non si trovano più nelle istituzioni cittadine. Orgogliosi di essere ancora una volta ferraresi».
Paolo Bruschi ha parlato di «Scelta di merito ed intelligenza fatta dalla Carife», mentre Alvaro Orpelli ha sottolineato «La compattezza da parte di tutti nelle difficoltà».

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.