Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Telecentro
La TV nel cuore dell’Emilia Romagna

Corre l’anno 1977 quando, nei locali di un ex cinema di San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna, nasce Telecentro. Trasmissioni in diretta dall’Ippodromo di Bologna sono il piatto forte del palinsesto, fino a dieci ore giornaliere, con tanto di rubriche, replay e quiz sui cavalli vincenti. Già negli anni ’70 non mancano un tg locale, film, telefilm, sport e programmi cult delle emittenti locali come “Gran Bazar”, condotto da Raffaele Pisu, e “Superclassifica Show”, condotto da Maurizio Seymandi. Ricordiamo ancora le produzioni “Le corse il giorno dopo” e “Filo diretto con l’artista”, dedicata a scultori, pittori, scrittori e poeti.
Arrivano gli anni ’80 e il pacchetto azionario di Telecentro viene rilevato dal gruppo “Il Resto del Carlino”. Parte un telegiornale rinnovato che si dedica ai fatti di cronaca, non solo del capoluogo della regione, ma anche di tutte le altre province. A metà degli anni ’80 il destino dell’emittente si unisce a quello della sorella Telesanterno. Telecentro cresce, ed entra a far parte del circuito nazionale Odeon Tv. Il TG viene ampliato, aumentano le edizioni quotidiane e prendono il via le rubriche “Italia Oh!”, “Cronache e fatti” e “Emilia Romagna Cronache”.

Dal 1988 editore di Telecentro – così come di Telesanterno e dell’emittente ferrarese Telestense – è Flavio Bighinati. Nel frattempo la stazione televisiva si è trasferita a Castel Maggiore, alle porte di Bologna. Il palinsesto è notevolmente potenziato e aumentano le programmazioni del circuito nazionale Odeon: fiction, cabaret, ma anche serie documentaristiche di prim’ordine e rubriche d’attualità. La parte “nazionale” del palinsesto Odeon non ha minimamente snaturato la dimensione “regionale” e “locale” di Telecentro, che non solo ha conservato ampi spazi ed orari qualificati per la propria programmazione, ma ha saputo perfino incidere attivamente sulla filosofia produttiva dello stesso circuito, di cui è diventata uno dei principali “centri di produzione”. Dai propri studi di Bologna, infatti, Telecentro realizza e fornisce varie trasmissioni allo stesso Circuito Odeon.

Telecentro Odeon, emittente di riferimento per Bologna, racconta la cronaca locale e regionale: news, telegiornali, speciali tematici, approfondimenti, rubriche. Grande è l’attenzione per la qualitè dei contenuti e delle immagini. Si ripetono, nel corso della giornata, diverse ed aggiornate edizioni del TG BOLOGNA, che racconta non solo la cronaca provinciale, ma anche i fatti, la politica, i protagonisti, il territorio della regione. Grande spazio è dato alle inchieste, per cogliere l’informazione locale e regionale a 360 gradi.

Cronache e fatti a velocità record sono il piatto forte del TG NET, il notiziario digitale di Telecentro Odeon, che in soli due minuti fornisce allo spettatore gli ultimi avvenimenti della giornata.
Tutto quello che volete sapere sull’agricoltura italiana lo potete trovare guardando “CON I PIEDI PER TERRA”, il programma nazionale di riferimento per gli operatori del settore. Le news e gli aggiornamenti del mondo agricolo dell’ultimo momento sono invece il pane quotidiano di “CON I PIEDI PER TERRA NEWS”: campagna, territorio e cucina, racchiusi in un equilibrato menù di 10 minuti al giorno.
“REGIONE IN MAGAZINE” e “REGIONE IN NEWS” si propongono di approfondire i temi di attualità politica e legislativa affrontati dall’assemblea emiliano-romagnola: un modo per avvicinare l’attività di Palazzo ai cittadini. E se curiosità, consigli, attualità, cultura e spettacolo sono i protagonisti di “ITALIA OH!”, inchieste, approfondimenti culturali e dibattiti sono temi portanti di “IN PRIMO PIANO”. Diverse, inoltre, le trasmissioni sportive dedicate allo sport in ambito locale e nazionale. Il tg sportivo (TG ROSSOBLU’) è dedicato alla squadra di calcio del Bologna.
A Telecentro Odeon non mancano programmi d’intrattenimento.

Per la tua pubblicità; su Telecentro Odeon: publivideo2@publivideo2.com