Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E’ la spaccatura in casa Sinistra Ecologia e Libertà a segnare, più che ogni altra cosa, l’avvicinamento alle elezioni amministrative del 26 e del 27 maggio prossimi ad Imola.
L’assemblea provinciale di Sel ha infatti deciso a maggioranza, a dire la verità senza troppe sorprese, di scendere in campo con una propria lista apparentandosi al Primo Cittadino uscente Daniele Manca, e sconfessando in questa maniera la posizione assunta dal suo coordinatore locale Francesco Chiaiese, che fin da subito ha appoggiato senza indugio un altro candidato, l’ex dirigente del Partito democratico Giorgio Laghi.
Chiaiese, però, non demorde: accusa i dirigenti di “scippo” del simbolo, e si chiede in che maniera un coordinamento imolese eletto da quella stessa assemblea potrà lasciare passare senza colpo ferire candidati che verranno catapultati da chissà dove.

Contemporaneamente, alcuni candidati e partiti ancora “in sospeso” sono riusciti a trovare il bandolo della matassa.
POPOLO DELLA LIBERTA’ – Il Popolo della Libertà conferma la candidatura del consigliere comunale Simone Carapia, in coppia con La Destra, ma senza Fratelli d’Italia né la Lega Nord che ha già deciso di correre da sola.
RICCARDO MONDINI – Allo stesso modo del civico Riccardo Mondini, che ha archiviato sia l’esperienza “Si cambia!” in tandem con l’altro civico “storico” Giuseppe Palazzolo che un’alleanza con gli azzurri a cui sembrava predisposto.

Ma pur con 7 candidati e 10 liste, la scheda elettorale potrebbe non essere ancora completa.
Rimane per il momento sullo sfondo il Vicepresidente del Consiglio comunale Andrea Zucchini, privato anche lui di un simbolo, quello dell’Unione di Centro, proprio dopo avere accettato l’incarico, e che con il suo movimento “Insieme si vince” guarda ai programmi dei candidati e valuta le corrispondenze con il proprio.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/ElezioniImola_20130405.mp4
Categoria: Politica
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.