Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Moncata della propria unica rappresentante ad alto livello (dopo la sconfitta della Virtus alle Final Eight di Coppa Italia), il weekend cestistico delle nostre squadre mostrerà comunque tantissime gare di alto interesse. La Conad Fortitudo, in piena crisi d’identità e di risultati, cercherà il proprio riscatto sul difficilissimo campo di Ravenna, squadra viceversa lanciatissima, terza in classifica ma a 2 soli punti dalla vetta: costruita dichiaratamente per tentare il salto di categoria (come sarebbe stata pure la F scudata, ma con evidenti differenze di risultati), la formazione ravennate vanta nel proprio roster due ex primattori di serie A come i reggiani Davolio e Maioli, a cui fa contorno una squadra quadrata e ben allenata. Bruttissima gatta da pelare, quindi, per i biancoblù, che però non possono assolutamente procrastinare ulteriormente la propria inversione di marcia. In Lega Due già stasera una nostra formazione scenderà in campo: si tratta di Rimini, impegnata sul parquet di Barcellona Pozzo di Gotto contro una diretta avversaria per il 4° posto. I siciliani sarebbero infatti a pari merito rispetto ai riminesi, ma in classifica vantano un punto in meno in virtù di una penalizzazione inflitta loro ad inizio stagione. Impegno da prendere con le molle pure quello di Ferrara a Verona, mentre quello del fanalino di coda Forlì, sul parquet di Veroli, sarà addirittura proibitivo. Ma il match della giornata sarà di certo il decisivo derby tra Reggio Emilia e Imola, scontro tra una formazione in evidente crisi (e addirittura a rischio retrocessione) come quella reggiana, ed una squadra che ha appena ritrovato la via della vittoria dopo un periodo nero come quella imolese. Alla luce delle rispettive classifiche, per entrambe le formazioni sarà quindi davvero un crocevia decisivo.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.