Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Prima l’allenatore Padovano, poi il Direttore sportivo Corbelli: tutti a caccia di chiarezza. Più che legittimo, per carità, che professionisti ( anche se il loro status cestistico per la Federazione è dilettanti ) la esigano. Il problema è che hanno sottoscritto un contratto sapendo benissimo che non vi sarebbe mai stata e, probabilmente, nemmeno l’importo concordato. Non è un caso che abbiano firmato a cifre doppie rispetto a quelle proposte dal mercato con l’obiettivo di prendere il 50%, anche se, oggi, con l’acquisto della società da parte di Romagnoli si aprono nuovi scenari. Acquisto che, è bene ricordarlo, prenderà corpo solo all’atto del versamento dei restanti 160000 euro. Per Luca Corbelli, manager scafatissimo delle “minors”, Giulio ha fatto un affarone ad accappararsi la Fortitudo a quel prezzo, ma, forse, si dimentica che la cifra da tirare fuori veramente corposa è quella relativa alla gestione passata, presente e futura ( da qui a maggio ) della Eagles. Secondo il D.S. la stagione in corso costa 600000 euro, secondo il giudice fallimentare, il cui parere è considerato pressochè un dogma, 890000. Se gli si è creduto quando ha detto che questa realtà è la prosecuzione della Fortitudo perchè non credergli ora? Detto tutto questo massimo rispetto per delle persone che hanno fatto del basket il loro lavoro e che continuano a farlo, bene, nonostante non percepiscano un soldo da tempo. Si parla di un allenamento al pomeriggio alle 14,30, un orario innegabilmente atipico, l’impossibilità di fare video, e la trasferta di Reggio Calabria pagata da un non meglio precisato benefattore. Questa è la situazione. Ma, sinceramente, quando hanno firmato con il signor Gilberto Sacrati pensavano che le cose sarebbero andate diversamente?

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.