Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E venne il giorno di Earl Boykins. Il pezzo più pregiato del mercato virtussino (e del campionato italiano) sarà presentato oggi al Cierrebi. Ieri mattina è atterrato a Milano, si è trasferito a Bologna per le visite mediche, poi nel pomeriggio ha viaggiato verso Pistoia dove ha preso il primo contatto con i nuovi compagni impegnati nello scrimmage contro la Carmatic. Amichevole vinta a sorpresa dai toscani (84-78, rimonta bianconera nell’ultimo quarto finito 11-21), mentre la Virtus è apparsa imballata per via dei carichi di lavoro.
Mancavano i play (Boykins e Koponen), Langford non ha giocato (riposo per un problemino alla caviglia) e Ford sempre per un piccolo guaio alla caviglia è stato fermo nell’ultimo quarto. «Il risultato non m’interessa, eravamo imballati ma ho visto buona disponibilità a giocare insieme. Blizzard faceva il play e il tiratore, durante la stagione non accadrà. Gli acciacchi non sono preoccupanti» è il commento di Pasquali. Domani si sale a Cortina per la seconda fase della preparazione, fino a lunedì. A Chieti ha debuttato sul suolo italiano da virtussino anche Koponen, con la nazionale finlandese sconfitta dall’Italia 88-80 nelle qualificazioni europee. Alti e bassi e 14 per il play che potrebbe essere presentato il 5 settembre. Intanto, anche la Fortitudo ha completato la squadra mettendo sotto contratto per una stagione (con opzione per le due successive) Kieron Achara, ala-pivot (208 cm per 110 kg). I biancoblù restano comunque vigili sul mercato, con Achara (che verrà valutato da Sakota appena ultimati gli impegni con la sua nazionale) che in quel caso andrebbe via in prestito.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.