Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Oramai è solo tempo di verifiche. Il Bologna con la vittoria di domenica ha ritrovato la serenità in classifica, in squadra e in società. Si è sbloccato Marco Di Vaio, ha rinnovato Ramirez, si concolida la presidenza di Guaraldi.
Ora gli allenamenti sono più sereni e si lavora con meno pesantezza, specie mentale. Dipenderà dai giocatori se questa nuova vita, conquistata con i denti, potrà continuare a lungo, oppure si tratta solo di un fuoco di paglia. E’ bene subito mettere da parte l’idea che le bizzarrie del presidente dl palermo possano incidere sull’andamento della squadra, che scenderà domani sera in campo vogliosa di riprendere il cammino interrotto a Udine.
In casa Bologna i ballottaggi sono quelli sulla fascia destra, per il resto poche novità e molte conferme. L’unica vera novità potrebbe essere l’ingresso di Antonsson dal primo minuto, più accanto a Loria che a Cherubin, mentre a sinistra sarà confermato Morleo. Sulla fascia destra si giocano una maglia Raggi e Garics, mentre come mezzala, sempre su quella fascia, nella rifinitura del mattino, Pioli ha alternato Perez e Pulzetti, con Mudingayi centrale e Kone a sinistra. La certezza è il trio d’attacco, con Ramirez dietro ad Acquafresca e Di Vaio, mentre il ritorno di Diamanti ha fatto sì che siano ben 21 i giocatori portati in Sicilia. A Casteldebole a lavorare Taider e Paponi, che fino ad ora sono stati tra i pochi a non essere stati presi in considerazione dal tecnico.
In casa Palermo recuperato anche Miccoli, che però partirà dalla panchina, Mangia punterà ancora sul 4-3-2-1, con Pisano e Balzaretti sulle fasce davanti a Tzorvas, mentre i centrali saranno Silvestre e Cetto. Centrocampo di corsa e qualità, con Bacinovic centrale protetto da Migliaccio e Barreto, mentre in avanti Ilicic e Zahawi saranno di appoggio per l’unica punta Hernandez.
Ad arbitrare è stato chiamato Orsato di Schio coadiuvato da Grilli e Rosi. Seguiremo domani sera l’incontro su Telecentro a partire dalle 18.00 durante Sabato Sport con Andrea Tedeschi, Matteo Fogacci e l’assessore allo sport Luca Rizzo nervo in studio e Giada Giacalone nostra inviata a Palermo.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.