Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Ritorna il campionato di serie A, con le nostre squadre regionali davanti ad autentici crocevia. Questo vale soprattutto per la Fortitudo, che dopo la trasferta terribile di Roma, ed in previsione dell’altrettanto terribile match di Rieti, che sarà un vero e proprio spareggio-salvezza, deve assolutamente capitalizzare l’impegno di domenica a mezzogiorno contro Montegranaro, per non rischiare di affondare in un frangente già complicatissimo. La Virtus va invece in anticipo ad Udine domani sera con un dubbio fondato sulle proprie potenzialità: qual’è la vera Virtus? Quella in ripresa e divertente vista ad Istanbul e contro Milano o quella sciupona ed ancora in preda ai problemi vista perdere in casa contro i tedeschi dell’Oldenburg? La partita sarà tra l’altro seguita con molta attenzione dai cugini della Fortitudo, essendo proprio Udine una delle principali antagoniste della F scudata nella corsa salvezza. Ferrara gioca anch’essa in anticipo domani sera, a Treviso, e nonostante l’impegno si presenti sulla carta come proibitivo, la nuova Carife (cioè quella convinta e convincente delle ultime settimane) di certo tenterà la grande impresa, e non è nemmeno detto che non ci arrivi vicina. La Lega Due è scesa in campo ieri sera, con Rimini sempre più sorprendente che si è sbarazzata pure della capoclassifica Varese, con Reggio Emilia sconfitta in casa in maniera imbarazzante da Veroli, e con una disperata Imola che ha perso lo scontro diretto per la salvezza a Pistoia addirittura di 26 punti. Tempo per piangere, o per gioire, non ce n’è, perché domenica si torna già in campo, con Rimini impegnata a Sassari, Reggio Emilia a Casale Monferrato ed Imola a Venezia.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.