Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20160113.mp4
Doppia seduta oggi a Casteldebole, mentre da domani si comincia a lavorare a porte chiuse. Alla fine dei lavori si è materializzato anche il nuovo arrivato, l’esterno Zuniga, che ha svolto all’Isokinetic le visite mediche. La Lazio si avvicina e dalle prove mostrate fino a questo momento sembra che con il ritorno in squadra di Mounier e Diawara possa essere riproposto il tradizionale 4-3-3. Certo, il tecnico ha ben tre allenamenti per tornare sui suoi passi, anche perchè può contare finalmente su una vera spalla di Destro in attacco, e magari pensare a Giaccherini come mezzala, ma l’impressione è che il modulo proposto con il Chievo, il 3-5-2, possa essere intrapreso nel momento in cui il neo arrivato Zuniga si sia inserito nel modo migliore in squadra.
Per ora solo partitelle a campo ridotto e nessuna indicazione particolare. Anche ieri Donadoni ha mescolato le carte. Da una parte in attacco Acquafresca, Floccari e Mounier, dall’altra Falco, Destro e Giaccherini. Uguale per quanto riguarda gli altri reparti, che nel finale dell’allenamento pomeridiano hanno visto una razione ulteriore di lavoro, con terzini e centrocampisti ad esercitarsi in particolari movimenti sul campo.
In difesa da una parte Zuculini, Rossettini e Ferrari, dall’altra Mbaye, Oikonomou e Masina, con un ragazzo della Primavera per parte. Da notare come Gastaldello sta seguendo una particolare preparazione per cui al mattino si è allenato con i compagni, mentre nel pomeriggio non si è presentato. Mentre per Archimede Morleo sono già due i giorni di assenza senza nessuna comunicazione da parte della società. Chiudendo il discorso infermeria ci sono da registrare i notevoli passi avanti da parte di Rizzo e Brienza. Entrambi in mattinata hanno effettuato lunghe sedute di corsa e dunque è probabile che la prossima settimana possano unirsi con i compagni. Ancora indietro, invece, Mimmo Maietta, per il quale serviranno ancora tra le due e le tre settimane.
Tornando alla seduta di ieri Diawara e Crisetig sono tornati al centro delle due formazioni, con Brighi e Donsa insieme al ragazzo della Nuova Guinea, mentre Pulgar e Taider hanno completato l’organico della squadra di Crisetig.

Ecco le prime parole di Sergio Floccari:
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_floccari_20160113.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.