Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Donsah ha svolto nel pomeriggio le visite mediche. Si attendono notizie per Giaccherini, Taider e una seconda punta, Da Eder, che dopo la doppietta di ieri sembra difficilmente raggiungibile, ma continuano i contatti anche per Benzia, il giovane talento francese, Habel Hernandez, ma pure per i romanisti Ibarbo o Iturbe. Uno dei due lascerà la capitale, o forse entrambi e potrebbero rientrare nelle aspettative del Bologna. Nel Milan, invece, un esubero di grande nome è quello di Matri, che è più prima punta e dunque prima bisognerebbe dare via uno tra Cacia, Acquafresca o Mancosu, ma non è da scartare. Il problema principale del giocatore è un ingaggio da 2,7 milioni e che su di lui c’è anche la Lazio che cerca un sostituto per l’infortunato Klose. Un mercato che si infiammerà specie nelle ultime due giornate, se non l’ultima giornata. La necessità di ridurre le rose a 25 giocatori porterà procuratori e gli stessi direttori sportivi a offrire giocatori all’ultimo secondo con contratti stracciati piuttosto che vedere il proprio assistito dover guardare i compagni da fuori, senza possibilità di entrare a far parte del gruppo fino al mercato di gennaio. E questo ovviamente produrrà nelle ultime ore trattative incandescenti. Per evitare situazioni difficili.
Se è vero che il campionato rossoblù comincerà dal 13 settembre, dopo la sosta per la nazionale a Genova con la Sampdoria, sarebbe importante non fare sabato prossimo, davanti al pubblico del Dall’Ara brutta figura con il Sassuolo. Squadra quadrata, che ha perso zaza, ma là davanti con Berardi, Floro Flores e Defrel è di assoluto valore, mentre all’interno di una rosa quadrata, che ha giocato assieme negli ultimi tre anni, ha aggiunto un guerriero come Duncan. Non si tratta, dunque, di un incontro abbordabile, ma di una squadra che farà soffrire molti.
Il Bologna recupera Mbaye dopo la squalifica, inserirà Donsah e lo stesso destro. Dovrebbe recuperare Crisetig, ma nel caso non ci riuscisse possibile che il cileno si accentri per giocare con Brighi mezzala, avendo ancora Rizzo infortunato per un paio di settimane.
Sempre che nel giro di un paio di giorni non si concludano altre operazioni di mercato. Rossi ha fatto vedere, con Crimi, che non ha paura di inserire anche uomini appena arrivati e se dunque le situazioni di Giaccherini, Taider o la seconda punta fossero così veloci, il volto della squadra potrebbe essere stravolto fin dalla partita interna di sabato alle 18.
Intanto oggi una delegazione del Bologna ha preso parte alle esquie di Arald Nielsen e per onorare la memoria del centravanti dello scudetto, la presentazione di Mattia Destro è stata posticipata a domani. Un segno di attenzione importante, in un momento dove si dimenticato tutto troppo in fretta.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.