Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_basket_20170113.mp4

Impegni diversi, ma comunque piuttosto duri per Virtus e Fortitudo, che giocano domenica. I bianconeri all’Unipol Arena alle 18 nel derby contro Imola, mentre la Fortitudo a Verona contro la Tezenis alle 18.30. Per quanto riguarda la squadra Bonicciolli affronta un avversario che ne ha viste solo sette rispetto alle nove sconfitte tanto che ha portato la dirigenza al cambiamento da Frates a Luca Dalmonte. Gli esterni sono Robinson e Frazier che producono 28 punti di media, senza però incidere davvero. Sotto canestro Diliegro sia fin qui non è ancora riuscito a fare la differenza.
In casa Virtus la notizia del giorno è che Ndoja ha deciso di non operarsi ma continuerà con terapie specifiche per cercare di recuperare prima possibile. Sembra questa la decisione a cui è arrivata ieri la Virtus dopo gli ultimi esami a cui si è sottoposto l’albanese, che di fatto è fermo dall’inizio del campionato, pur avendo provato a giocare in alcune partite – tra cui il derby – ma con un dolore non sopportabile. L’opzione intervento chirurgico è stata esclusa perchè non c’è una patologia che si possa risolvere operando, ma solo un edema osseo che sta avendo tempi lunghissimi per il riassorbimento. Mentre Ndoja continuerà quindi con fisioterapia e lavoro atletico, la società dovrà decidere cosa fare sul mercato. E’ probabile che si cercherà in ogni caso qualcuno che possa allungare la rotazione di coach Ramagli, anche perchè i tempi di recupero dell’ala appaiono ancora incerti. Intanto dopo il derby, e dopo la rocambolesca vittoria di Piacenza, domenica i bianconeri tornano in campo per una partita che sulla carta ha pronostico chiuso, ma che non va assolutamente sottovalutata. Imola quest’anno ha un rendimento altalenante e l’obiettivo sembra quello di non cadere nel rischio dei play out. Se lo scor della squadra è in passivo, il rendimento in trasferta è piuttosto buono se è vero che ha vinto 4 partite su sette. Rispetto alla partita di andata, vinta con autorità dalla Virtus, è stato inserito il lungo Hubalek che segna10 punti di media, ma la manovra mostra qualche palla perse di troppo. A rischio l’ex Prato, mentre i problemi per Borra sono ancora più seri. Per i ragazzi di ramagli gli ultimi impegni hanno mostrato una squadra piuttosto stanca, anche se in realtà all’over time hanno mostrato il meglio di sé. In attesa che dal mercato arrivi qualcuno per allungare la rotazione, coach Ramagli dovrà anche fare di necessità virtù, cercando di dosare al meglio le forze dei suoi, e magari aumentando nuovamente il minutaggio dei suoi giovani.

Categoria: Basket, Sport

Commenti sono chiusi