Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Tutto è pronto per il big match di domani pomeriggio (attenzione palla a due alle 16.00 ndr) nel quale la Meccanica Nova riceverà la vista della Virtus Cagliari, per il sesto turno di andata, ma una gara già dal sapore di playoff. Il team sardo è capolista nel girone nord e unica formazione di tutta la serie A2 ancora imbattuta, atterraggio previsto nelle prime ore serali al Marconi per le tante le star a disposione di Coach Fioretto. Pochi i cambiamenti rispetto allo scorso anno, l’ossatura della squadra che ha raggiunto lo spareggio promozione è pressochè identico. Vista la gravidanza di Pacilio è arrivata da Alcamo Liliana Miccio tra le protagoniste di quest’ottimo avvio. Le ex Libertas Mini e Ntumba, Warner e Carta, Marcello, sono rimaste continuando a fare le fortune di Cagliari.

Tanta la rivalità, come è normale quando le prime due formazioni si sfidano per il vertice (cagliari 5-0, bologna 4-1), ma anche rispetto per una squadra che ha battagliato proprio con la Meccanica Nova nella finale del girone Nord lo scorso anno, deve solo una combattuta gara 3 ha decretato i vincitori. Come detto si giocherà nel primo pomeriggio, in un Cierrebi da grandi occasioni, la biglietteria sarà aperta come sempre a partire da 60 minuti la palla a due.

In casa bolognese allenamenti regolari, con staff tecnico impegnato sul campo a lavorare sugli ultimi accorgimenti tattici e quello medico a seguire l’evoluzione degli infortuni. La formazione a disposizione di Marco Savini sarà quella titolare, con tutte le giocatrici abili e arruolate. Gli sforzi congiunti della fisioterapista Torri e del preparatore Boccolini, coordinati dal medico responsabile Dott. Giordano hanno dato buoni frutti, consentendo di recuperare al meglio tutte le infortunate. Ai box a Borgotaro, Martina Bestagno sarà al proprio posto per la sfida di domani, la caviglia migliora e il lavoro differenziato ha di certo pagato. Semaforo verde anche a Nannucci (acciacchi muscolari) e Leva (problemi intestinali), oltre che a Costi, già in campo 24 minuti con la Valtarese.

La formazione cagliaritana può contare su un quintetto base tra i più talentuosi, a discapito di una panchina non lunghissima ma efficace. In cabina di regia Chiara Mini (play, 1986) fosforo e rapidita made in Bologna, per Chiara l’ennesimo ritorno a casa, alla sua terza stagione isolana. L’avvio non è stato dei migliori a livello di percentuali (21% dal campo), ma la giocatrice ha saputo rendersi utile in tanti modi (3,4 assist) come i 4,8 rimbalzi non propriamente specialità della casa visti i soli 165 centimetri. In guardia Patrizia Marcello veterana del club di Pasquinucci, guardia classe 1976, esperienza in quantità. Le ali saranno Liliana Miccio (ala, 1989) certezza offensiva in questo avvio di campionato con 12,5 come detto chiamata a sostituire Pacilio in dolce attesa, passata a dirigente accompagnatrice. La seconda ala Marie Warner (ala, 1986) talento fisico e atletico di altissimo livello, una forza della natura in campo aperto e capace di costruirsi soluzioni al tiro anche da sola con continuità. 15,2 e 9,4 rimbalzi sono un biglietto da visita eloquente e la conferma per il secondo anno consecutivo è stata automatica. Pur non essendo un pivot vero e proprio, sotto canestro Madalene Ntumba (1982, ala) che dopo aver cambiato diverse squadre in carriera sembra aver trovato la propria dimensione a Cagliari, dove è di casa da 4 stagioni. Per lei 16 punti e 8 reb completando una front line dal grandissimo potenziale fisico.

Dalla panchina elementi giovani ma anche affermati come Beatrice Carta (grd, 1992) giovanissima ma spesso trascinatrice e prodotto locale delle giovanili Virtus. Capitano della nazionale U18 che ha vinto l’oro sotto la guida di Giovanni Lucchesi. Sempre dalla panca responsabilità a Chiara Cadoni (ala, 1994) dopo qualche assaggio di campo lo scorso anno entrata nelle rotazioni della prima squadra per i propri mezzi fisici che le hanno fruttato quasi 15 minuti di utilizzo medio. Completano i ranghi Virginia Saba (grd, 1982) e Valentina Mura (play, 1994) in campo solo per fare rifiatare qualche istante le titolari.

Per l’intervallo estrazione della lotteria con i tanti premi messi a dispozione dei partner commerciali di Libertas, sotto forma di omaggi o buoni sconti, i vincitori dei biglietti estratti saranno chiamati direttamente in campo per ritirare il proprio premio.

Palla a due ore 16.00 Cierrebi Club – Via Marzabotto 24

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.