Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20150707.mp4

Domani sarà il primo giorno di scuola per il Bologna in serie A. Un primo giorno vissuto un po’ in sottotono visto che non ci sarà un vero e proprio raduno, ma il gruppo sarà diviso in due in quanto sono ben 33 i giocatori che partiranno per Castelrotto ed è stato necessario dividere la rosa per riuscire a realizzare i test prima dell’inizio del ritiro. Così il gruppo che terminerà i test entro venerdì, sabato mattina salirà sul pullman con il tecnico Delio Rossi, che arriverà in città solo sabato sera, mentre gli altri termineranno i controlli nei successivi due giorni e si riuniranno al gruppo successivamente. Mancheranno solo i due infortunati cronici, Gastaldello e Zuculini, il primo tornerà con i compagni solo tra un mese, il secondo solo ad ottobre.
Ancora ferma, invece, la campagna acquisti. Il Carpi ha fatto fare a Marrone le visite mediche e dunque un obiettivo è andato alla concorrenza, mentre su Defrel dal cesena le parti sono ancora lontane, così come Okaka. Entro la partenza per il ritiro Corvino dovrà limire la differenza tra domanda e offerta con Matuzalem. Lo scorso anno si era ridotto lo stipendio a 250.000 euro. In questa ne chiede 800.000, mentre il Bologna non vuole superare i 500.000. La volontà è quella di andarsi incontro e trovarsi a metà potrebbe accontentare tutti.
Ma al Bologna sono in 33 perchè torneranno tanti giocatori che andranno comunque piazzati. Se Paramatti e Scalini sono vicini all’Arezzo, Paponi potrebbe tornare all’Ancona, mentre il Foggia è interessato a Riverola. Poi ci sono gli attaccanti. Cacia, Mancosu, Acquafresca, Bianchi. Probabile che alla fine gli ultimi due possano anche restare, cercando di piazzare i primi in qualche trattativa, come quella per lo stesso Defrel, o con il Cagliari per qualche suo attaccante. Infine diventano sempre più chiari i riflessi relativi alle partite amichevoli che il Bologna giocherà a castelrotto ma che la società non ha ancora ufficializzato. Si partirà il15 luglio con il debutto contro la formazione locale del Seiseralm (Alpe di Siusi), il 18 il vero banco di prova della prima parte di pre-stagione contro lo Spezia, si chiude pochi giorni dopo (data da definire) contro i palestinesi dell’Al Ahli di Hebron e il 27 alle 17 contro il Sud Tirol, squadra militante in Lega Pro e allenata da Giovanni Stroppa.
Sull’inizio della stagione il parere di Manuel Gulmanelli, presidente di Futuro rossoblù
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_tel_bologna_20150707.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.