Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Ore convulse a Casteldebole. Da momenti di serenità ad altri di pessimismo in vista dell’assemblea degli azionisti del 12 giugno nel quale si attende l’arrivo di un nuovo socio per ora segreto che possa entrare in società con una quota non insignificante. In questo modo verrebbe effettuato quell’aumento di capitale necessario per le sorti della società per circa 6 milioni e non i 12,5 necessari a Zanetti per ottenere il 51% delle quote, così non verrebbe ancora diminuito il valore delle azioni e si porrebbero le basi per un risanamento. L’inizio della prossima settimana potrebbe essere il momento adatto per la firma di Fusco DS e da lì si partirebbe per la caccia a Zeman sul quale, comunque, non c’è solo Guaraldi e l’impressione è che senza l’uscita dell’incontro avvenuto un paio di settimane fa l’affare sarebbe stato senza dubbio più semplice.
Per quanto riguarda la squadra chiaro che tutto partirà da Kone che è quello che sembra avere più di ogni altro richieste, qualcuna pure palesata. Si parla per lui di 6-7 milioni, che uniti a quelli per Christodoulopoulos diventerebbero una decina, decisamente sufficienti per acquistare quei sette-otto giocatori di categoria che permetterebbero al Bologna di comportarsi dignitosamente in serie B. Potrebbero essere sufficienti anche per risalire? Difficile a dirlo, anche perchè se sarà Zeman a guidare il Bologna dimentichiamoci i nomi importanti ed impariamo a conoscere una serie di virgulti con molta fame e più adatti a fare i maratoneti che i giocatori di calcio. Ragazzi che ci metteranno un po’ a farsi valere e che cresceranno nel corso della stagione.
Intanto si comincia con un passo alla volta, pensando alle 19 di sabato come il momento nel quale veniva alzato 50 anni fa l’ultimo scudetto della storia rossoblù. Una lacrimuccia è doverosa nel ricordo di un passato che difficilmente potrà tornare, ma certamente un motivo di orgoglio per chi crede ancora in questi colori, al di là dei dirigenti, tecnici e giocatori che passano, spesso senza lasciare ricordi.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20140606.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.