Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Giovedì bolognese alle corse, con la Tris a chiudere un convegno dagli interessanti spunti tecnici che la presenza di alcuni dei migliori driver del panorama nazionale arricchisce di ulteriore appeal: il tutto ad iniziare dalle 15.25 per continuare sino alle 19.00. Schema consueto per le Tris riservate alle generazioni più giovani, con la macchina a radunare i diciassette contendenti e la distanza del miglio a rendere intricato il contesto, nel quale spicca una vasta rosa di candidati alla vittoria.

La disamina parte dagli inquilini della prima fila, un rooster omogeneo che vede il lesto Lupin By Pass ben posizionato ed in grado di assumere l’iniziativa, compito reso difficile però dalle presenze di Livella e Lothar Allmar, fighter dai garretti esplosivi e dalla forma assai rodata, sui quali sia Adriano Clementoni che Paolo Leoni confidano molto.

Scendendo lungo lo schieramento, eccoci alle prese con Luana Trio, ritrovata portacolori della famiglia Bolognesi ben guidata da Gianvito D’Ambruoso, mentre dalla Toscana arriva Loisir, giubba gialla della Scuderia Bellosguardo affidata al talento di Massimo Barbini, con Las Vegas Bi e Leya Ferm confinate in terza fila ma da seguire per caratura atletica, classe e driver, l’evergreen Giancarlo Baldi e la giovane rivelazione Federico Esposito.

Bello anche il sottoclou, con gli anziani in vetrina a battezzare la ricomparsa agonistica in quel di Bologna del vecchio campione Craly, partitore di vaglia da poco tempo agli ordini del Team Baldi, mentre dalla vicina Reggio Emilia arriva il roccioso Ipipurrah, allievo di Alessandro Gocciadoro e serio candidato alla vittoria assieme alla new entry Ipse Lb.

Apertura di pomeriggio con la griffe dei Trio in evidenza grazie a Miguel, primo atout di una giornata foriera di brillanti esiti per Gianvito D’Ambruoso, mentre alla seconda – una sfida riservata ai gentlemen – attenzione a Lafayette Alter, che Paolo Leoni consegna alla jockette Lucia Pasqualini con grande fiducia. Tornano i nati nel 2006 per dar vita ad un’intricata terza corsa, dove Merit Mast si incaricherà dell’andatura e Mental Wise cercherà di portare i propri attacchi, lasciando all’opportunista Michelle Zs il compito di stare alla finestra, pronta a piazzare finish incisivo negli ultimi metri, mentre alla quinta radio scuderia consiglia Duende Blue, magari piazzato. Aperitivo di spessore prima di arrivare alla Tris, con la grinta di Como Nes, la classe di Ferox Grif e l’esperienza di Corsini alla sesta in grado di regalare un Trio dai soddisfacenti esiti monetari, mentre alla settima, un handicap sulla media distanza, attenzione a Invidia Del Nord, il miglior prospetto tra i penalizzati.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.