Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Giornata campale per il Bologna, impegnato in due campi completamenti diversi ma comunque importanti. In mattinata assemblea dei soci di Bologna 2010 durante la quale sarà ratificato l’aumento di capitale di tre milioni di euro, 1,8 a carico dei soci più piccoli, 1,2 che sarebbe stato a carico di Zanetti. Avendo l’ex presidente già detto che non si avvarrà del diritto, o verranno trovati altri soci che entreranno per la quota dei quattro milioni, oppure toccherà agli altri provvedere anche per quella cifra. Dovrebbe poi essere la giornata nella quale il Bologna nominerà Stefano Pedrelli Direttore Generale, mentre si farà il punto anche sulle associazioni, che secondo l’idea di consorte avrebbero dovuto garantire circa 3,5 milioni, ma la raccolta sembra aver raggiunto solo quota 500.000 euro e dunque necessiterà forse di una spinta sempre da parte degli altri soci. La speranza è che impegnati in tanti esborsi i diversi soci non decidano piano piano di abbandonare la barca, anche se per ora questo sembra un pensiero ancora lontano.
Tra la società e il campo c’è il mercato che si è chiuso ieri sera. I titoli dei giornali sono stati piuttosto negativi anziché festanti e hanno pure voluto mettere l’accento sul disappunto di Malesani. Nulla di più sbagliato. Anzi bisognerebbe sgridare l’allenatore se a qualcuno ha confidato questo malumore. Il Catania ha venduto Mascara, il Cesena Nagatomo, il Cagliari Matri, la Sampdoria Cassano e Pazzini. Il Bologna, che il 23 dicembre era defunto, un mese dopo è riuscito a conservare tutti i giocatori che gli hanno portato la bellezza di 28 punti in 20 partite. Invece che ringraziare chi in queste condizioni mantiene saldo il gruppo, si accentua il mancato arrivo di un attaccante che avrebbe giocato solo qualche spezzone di partita. Davvero un ragionamento di difficile comprensione.
L’altro campo è quello di Udine, dove domani sera i rossoblù affronteranno la formazione più in forma del momento. E’ vero non ci sarà Sanchez squalificato, ma il 3-5-2 di Guidolin, con Denis e Di Natale in avanti fa comunque paura visto che sulla fascia ci sarà un giocatore come Armero che da quando gioca a centrocampo sembra essersi trasformato.
Nella rifinitura del pomeriggio Malesani ha ritrovato la squadra pre squalifica, ovvero con Moras a destra, Portanova e Britos centrali, mentre Rubin sarà a sinistra. Centrocampo con Perez a destra, Mudingayi al centro mentre Ekdal agirà da mezzala sinistra. Quindi Della Rocca agirà dietro alle due punte Di Vaio e Meggiorini. Nel corso della seduta Malesani ha pure provato Casarini mezzala sinistra, con Ekdal per Della Rocca dietro alle due punte.
Il Bologna in serata è partito con un volo charter per Udinese mentre i pochi tifosi del Bologna che seguiranno la squadra, dovranno finire prima la loro giornata lavorativa per partire con piccoli pulmini alla volta di Udine verso le 16.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.