Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Otto undicesimi del prossimo Bologna già fatto. E allora cominciamo a vederlo dopo le tante operazioni ufficializzate ieri compresa quella di Lopez come allenatore, che verrà presentato domani alle 16.30 a Casteldebole.
In porta ci starà Stojanovic assieme al quale servirà un numero 12 di esperienza in modo da mantenere sereno il giovane portiere austriaco naturalizzato macedone ma in caso di necessità poterlo sostituire con una certa sicurezza. Gli esterni del Bologna dovrebbero rimanere Garics e Morleo, entrambi si potrebbe dire un lusso per la categoria. Specie per l’austriaco giocare a quattro vorrebbe dire sfruttarlo al meglio, mentre Morleo è visto da Fusco come il giocatore che potrebbe fungere da stimolo per tutti i compagni. Sempre a destra il cambio dovrebbe essere essere Ceccarelli, con lo spagnolo Crespo e il suo contratto da 600.000 euro lordi in qualche modo da cedere. In mezzo il nome nuovo è quello di Oikonomu, ventunenne greco che Lopez ha allenato nella Primavera del Cagliari e fatto esordire. Al centrosinistra il Bologna non molla Maietta, capitano del Verona, che secondo Fusco potrebbe comunque arrivare nonostante le parole di distanza dei giorni scorsi. In rosa il Bologna ha inserito anche un jolly difensivo come Lorenzo Paramatti che utilizza entrambi i piedi, può giocare sia in mezzo che su entrambe le fasce. Per ora è solo il figlio di Michele, indimenticato ex, si spera che possa farsi ricordare anche per le sue giocate. A centrocampo torna Casarini e potrebbe essere un giocatore interessante visto che al Lanciano ha fatto un’ottima stagione, mentre Crisetig, Matusalem o Zuculini sono i giocatori che Fusco sta inseguendo anche se non sarà semplice. Per il giovane arrivato dal Brescia, Gianmarco Gerevini, centrocampista ventunenne, è lo stesso discorso di Paramatti, buona esperienza in Lega Pro, bisogna valutarlo in serie B. Ovviamente in rosa ci sono ancora Pazienza, Friberg, Ibson, senza parlare di Riverola, Pulzetti e Djokovic dal Cesena. Difficilmente qualcuno potrà rimanere ma bisognerà capire dalle strategie di mercato. Per l’attacco ci sono ancora molti dubbi. In teoria in rosa ci sono Bianchi e Acquafresca, ma pure Paponi, Rodriguez e Yaisien. Fusco, invece, punta su Longo, spera che dall’Atalanta possa arrivare Ardemagni o dal Verona Cacia
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20140702.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.