Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Chi tiene in ansia il Bologna è Marco Di Vaio. Dopo aver sospeso ieri la seduta, il bomber rossoblù anche oggi si è allenato a parte. La società continua a sostenere che si tratta solo di una scelta di prudenza ma il fondamentale incontro con la Reggina è solo tra 48 ore e la presenza o meno del giocatore è un punto di partenza importante, anche psicologico, visto che ha segnato i due terzi delle reti della squadra.
Nonostante l’allenamento si sia svolto sotto la pioggia e lontano da occhi indiscreti, Mihajlovic ha comunque mischiato le carte, non ha fatto disputare una partitella a ranghi completi e dunque non è stato possibile individuare una formazione base. Si può solo ipotizzare viste le assenze e l’esperienza passata. Dunque al palo è rimasto Castellini, che ha svolto terapie, e Terzi squalificato, mentre Volpi in parte ha svolto allenamento con la squadra e in parte differenziato e dunque è comunque da considerare non convocabile per domenica. Per gli altri tutto ok, da Adailton, che si è allenato regolarmente a Marazzina. Dunque probabile un 4-4-1-1 o 4-2-3-1, con Britos e Moras centrali, Zenoni e Lanna sulle fasce, Mudingayi e Mingazzini centrali, con Marchini a destra e Bombardini più che Cesar a sinistra, mentre Valiani dovrebbe fungere da trequartista dietro a Di Vaio. Possibile, comunque, che dopo la bella partita di Genova Mihajoliv ripensi a Adailton trequartista, con Valiani a sinistra, suo ruolo naturale. Il tutto potrà essere più chiaro domani dopo la rifinitura che si svolgerà in mattinata.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.