Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_motorshow_sport_20161201.mp4

L’attesa è finita. Dopo due anni è tornato il Motor Show a Bologna. Venerdì l’apertura alla stampa e dal 3 all’11 dicembre si aspettano tutti gli appassionati del mondo dell’auto con numeri che fanno invidia. Sono otto i padiglioni interessati alla Fiera di Bologna, con oltre 200 espositori per 80.000 metri quadri coperti. Sette le aree esterne nelle quali sono previste 28 gare con 200 macchine in gara. All’interno saranno ben 12 le anteprime assolute, mentre per gli appassionati del settore saranno esposte anche 117 auto storiche. Un Motor Show che deve riabilitarsi, specie con la città dopo la pausa obbligata, ma che arriva in un momento in cui, finita la crisi economica, la corsa all’auto è già cominciata e per il 2017 si predono 2.031.000 immatricolazioni con una crescita dell’11% rispetto all’anno in corso. Tutto questo proprio nell’anno nel quale la manifestazione compie il suo quarantesimo anno. Ma nel futuro dell’auto non ci sono solo velocità e motori potenti, ma pure verde, se è vero, come ha detto Gian Primo Quagliano, presidente del centro studi Promotor, che il futuro sarà le auto elettriche con un continuo aumento del car sharing e del car pooling per un impiego dell’auto meno costoso. Lo scenario che si presenta è dunque di buon auspicio per un Motor Show che continuerà a seguire con grande impegno e passione le magnifiche sorti di quella macchina che ha cambiato il mondo e che continuerà a farlo.

Categoria: Attualità
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.