Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La missione, a questo punto, è di averli in condizioni dignitose per l’esordio ufficiale contro Jesi, previsto per domenica 5 ottobre al 105 Stadium. Parliamo di German Scarone e Sandro De Pol, ovviamente, i due grandi “malati” di casa Crabs.
Il gaucho, assente da circa 20 giorni dai campi a causa di un’infiammazione al tendine d’achille della gamba sinistra, ha ripreso proprio ieri il lavoro atletico col preparatore Marzio Balducci. Lavorerà a parte almeno fino a domenica, e da lunedì dovrebbe – il condizionale è d’obbligo – rientrare in gruppo.
Diversa la situazione di De Pol: l’ala triestina ha riportato un “elongazione” della coscia sinistra negli ultimi minuti dell’amichevole di sabato scorso col Manila. E’ ancora fermo, anche se “non è nulla di grave, ma preferiamo non rischiare procedendo con le terapie del caso” dice il dottor Corbari. Molto probabile che anche lui salti la due giorni a Cervia (domani, alle 22, la semifinale contro Cantù, sabato la finale o la finalina contro Jesi o Varese).
Varese compra Nel frattempo, Varese, ancora speranzosa in un clamoroso ripescaggio in A1 (onestamente improbabile), è in procinto di tagliare l’ala Usa Arizona Reid, per ingaggiare Kaniel Dickens, 203cm americano in uscita da Napoli. E si punta forte su Donnie McGrath o Dimitri Lauwers per lo spot, inizialmente lasciato vuoto, di comunitario.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.