Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Tutti quelli che amano il Basket Rimini e viaggiano attorno ai 30 anni o più, quel giovedì notte a Masnago non lo dimenticheranno mai. 30 aprile 1992. C’era il mitico Topone, sul pino dei Crabs, che ancora non si chiamavano così. C’era Carlton Myers, esploso definitivamente proprio in quella stagione. C’era Andrade Israel, il mitico trio Ferroni – Ruggeri – Semprini, Darnell Valentine e Silvano Dal Seno.
Una squadra fantastica, che dominò i playout (già, quello strano incrocio tra le migliori di A2 e le peggiori di A1 che poi sanciva 2 passaggi in A1) e conquistò l’A1 proprio a Varese, con un Myers da leggenda (28 punti) a schiacciare in testa a Reggie Theus l’indelebile 82-90 che riaprì le porte del paradiso all’allora Marr. Nel match di andata, Rimini aveva addirittura scherzato la Cagiva: nel 94-76, il Molleggiato debordò con 35 caramelle, e a nulla valsero i 30 di Cecco Vescovi, ora gm della nuova Cimberio del Pilla.
Tanta A1, poca A2 Dopo quell’incrocio, e quindi negli ultimi 15 anni, Rimini e Varese si sono ritrovate contro ben 18 volte: 13-3 il bilancio a favore dei lombardi, con i biancorossi mai più vittoriosi a Masnago. C’è però una forchetta lunghissima, che va dalla stagione 2001-02 a quella appena passata, senza nemmeno uno scontro, visto che Varese ha sempre giocato in A e i Crabs non si sono più schiodati dalla LegaDue.
Ecco perché l’ultima sfida, in ordine temporale, risale all’ultima apparizione dei Granchi in A1, stagione 2000-01 (quella della retrocessione). Il 20 febbraio 2001, i Rooster di Pozzecco seppellirono la Vip di Ticchi 108-88, con 30 punti di Gianmarco Pozzecco e 25 di Vescovi (Joey Beard 25, 22 a testa per Tony Dumas e Eric Washington). All’andata, però, fu Buford show: Rodney il pazzo scrisse 32, e il “Poz” (30, tanto per cambiare) dovette arrendersi 90-86. Quella vittoria è anche l’ultima dei Crabs su Varese.
Nelle stagioni precedenti, addirittura due serie playoff videro protagoniste le due squadre: nel 98-99, quello dello scudetto varesino, finì 3-1 per Pozzecco e company, ma Rimini si tolse il lusso di battere in gara2 i fenomeni di Recalcati. Stesso risultato la stagione precedente (97-98), col famoso 110-60 in gara1 dei quarti e Fetissov a vagare ubriaco per il parquet. L’ultima sfida in A2, invece, è roba della stagione 93-94: vinse due volte Varese, con super Arjan Komazec.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.