Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

MASSIMO Galli la prende con filosofia. E’ dispiaciuto, certo, ma incassa la sconfitta senza fare drammi. «Complimenti alla Fileni, ha disputato una gara davvero solida — attacca il coach dei granchi —. Noi siamo partiti male, contratti, sia nel primo che nel terzo periodo.
E nel finale di regolamentare abbiamo sbagliato alcune facili occasioni, anche se alla fine siamo riusciti ugualmente a pareggiare. Dobbiamo migliorare il gioco, comunque un supplementare di solito si decide sugli episodi». Un overtime nel quale non si è visto sul parquet il polacco Kesicki, che pure aveva tenuto bene il campo.
«Quando era fresco Tomasz ha giocato una buona gara, poi gli ho preferito Rinaldi in posizione di centro, mi dava più sicurezza — ribatte il coach biancorosso —. Kesicki deve imparare a distribuire meglio le sue energie, contro Jesi ha fatto vedere solo una parte delle sue potenzialità».
LA SQUADRA riminese ha comunque dimostrato di avere un’anima e il pubblico è stato coinvolto. «Sì, con lo spirito ci siamo stati — concorda Galli —. Abbiamo avuto delle occasioni, però non siamo riusciti a sfruttarle. Peccato, perché se le vinci, partite come queste ti danno una carica incredibile». Sui singoli, l’allenatore sostiene che «…Goss era emozionato, teso, comunque lui ha carattere e spessore tecnico, ci farà vedere delle belle cose». E sulla sorpresa Gurini, Galli spende le ultime parole («Giacomo è cresciuto in attenzione e difesa»).

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.