Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il Bologna prova a ripartire da chi conosce. Per Sansone krsticic le richieste della Sampdoria sembrano esagerate, con 6,5 milioni per entrambe. Se si potesse arrivare a circa 4 milioni il discorso potrebbe riaprirsi. Continua il valzer dei portieri, ma dopo aver fatto le sue offerte ora i rossoblù aspettano le decisioni di Neto che è alla base di una sorta di puzzle che si basa su di lui e Storari. Per l’attacco i nomi sembrano soprattutto quelli legati a Destro e Pazzini ma se è vero che Saputo vuole acquistare un giocatore che sia da riferimento anche fuori dall’Italia, sono soprattutto gli attaccanti ad avere la maggiore visibilità ed è probabile che possa arrivare dall’estero la punta dei sogni del Bologna. Più vicino e locale, invece, probabilmente il difensore che possa unirsi a Gastaldello, Oikonomou e Maietta per dare stabilità ad un reparto che ha biusogno soprattutto di mantenersi stabile. Ecco che un nome come quello di Ogbonna sarebbe il benvenuto, mentre sugli esterni, se rimarranno Mbaye e Masina, bisognerà cercare giocatori più esperti per accompagnare i due giovani nella loro crescita. A parte Zuculini e forse Matuzalem sarà tutto nuovo il centrocampo, unico reparto dove i nomi fanno fatica a circolare. Si è accennato a Cigarini ma senza troppa convinzione, così come per Marrone, mentre per il resto poche nuove.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.