Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Ennesimo scossone in casa del Bologna.Stamane Giovanni Consorte si è dimesso lasciando la presidenza di Bologna2010. L’ex manager di Unipol ha rassegnato le sue dimissioni, con una comunicazione inviata per posta elettronica ai soci. Per sabato mattina, alle 11.30, è stato convocato il Consiglio d’amministrazione che dovrà prendere atto della decisione e nominare un nuovo Presidente. L’indiscrezione era trapelata subito sul web, fra i forum dei tifosi rossoblù, scatenando reazioni discordanti. Una lettera di poche righe, in cui ringrazia gli altri consiglieri e i soci per la collaborazione prestata e per “i mesi in cui si è lavorato intensamente” e si dice onorato di aver potuto lavorare con quelle persone, pronto a conservare sempre “il ricordo di questa esperienza”. Formalmente, alla base dell’addio ci sono dice Consorte nella lettera “inderogabili motivi professionali e personali che non mi consentono di proseguire nel ruolo di indirizzo e coordinamento assunto in società”.”Nel ricordarVi- prosegue- che il Consiglio di Amministrazione di Bologna 2010 ha conferito a Intermedia l’incarico relativo alla gestione contabile e amministrativa di Bologna 2010, Vi segnalo che, laddove lo riteneste, Intermedia è a disposizione per il passaggio di consegne all’eventuale nuovo incaricato di tale attività.”
Consorte fa sapere che non rilascerà dichiarazioni fino al 25 maggio, quando si terrà in Corte Isolani la conferenza stampa, già programmata, per presentare lo stato dei conti del Bologna. Dalle indiscrezioni trapelate a Casteldebole, la società sembra minimizzare la facenda parlando di dimissioni attese, perché Consorte ha sempre detto che a fine stagione avrebbe lasciato la presidenza di Bologna 2010.Questo è un dato di fatto, perché il manager ha delle scelte per il proprio futuro nettamente incompatibili con il cammino societaria del Bologna2010, quindi la scelta non pare essere costruita nel vuoto.Unica nota negativa, è sicuramente la tempistica , sarebbe stato meglio che la notizia non fosse trapelata così all’improvviso ma che il 25Maggio lo avesse annunciato nel luogo adatto per diffondere la notizia, ovvero la conferenza stampa e non nella settimana di festa per la salvezza del Bologna.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.