Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Si voleva dare un segnale alla squadra prima della partita con il Parma e così è stato. Verso le 14.30 è uscito il comunicato ufficiale di Intermedia attraverso il quale si afferma che alle 13.50 è stato sottoscritto il contratto per il passaggio di proprietà del Bologna. E’ stato lo stesso capitano, Marco Di Vaio, a telefonare ai rappresentanti dei tifosi presenti a Parma e lì è cominciata la festa ancora prima dell’inizio della partita. E’ stata una trattativa durata circa un mese, lunga, a volte spigolo e difficile anche per l’inserimento di qualche variabile, come quella di Claudio Sabatini, ma alla fine, l’attuale proprietario rossoblù Sergio Porcedda, è stato messo al muro, probabilmente gravato da un responsabilità enorme nel caso di fallimento della squadra. Il rischio di un’indagine per bancarotta fraudolenta e l’impossibilità di trovare un’alternativa all’offerta della cordata formata da Consorte e Zanetti ha portato nella notte al felice epilogo. Il prossimo 23 dicembre si svolgerà l’ultimo CDA della gestione Porcedda-Menarini e contemporaneamente anche l’assemblea dei soci attraverso la quale ci sarà il passaggio delle quote alla nuova cordata. All’uscita dal ristorante dove ha pranzato Giovanni Consorte ha confermato all’emittente Telesanterno, durante “Musica&Sport” quanto avvenuto: “Siamo arrivati ad un accordo definitivo. Lo dovevamo ai tifosi. E’ stata una trattativa lunga un mese ma alla fine siamo arrivati alla soluzione che tutti aspettavano. Per questo voglio ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato per arrivare a questo successo. Sono io a comparire ma il merito è di tutti coloro che hanno lavorato per giungere a questo risultato. L’intervento di Porcedda è quello di un saldo dei propri debiti attraverso il trasferimento di beni immobili. Sì, il passaggio definitivo avverrà il 23 dicembre quando si svolgeranno contemporaneamente CDA e Assemblea dei soci”. Poi Consorte ha pure indicato più precisamente le cifre dell’accordo: Porcedda ha messo a disposizione un albergo dal valore di circa 7 milioni di euro, 4 li metteranno i Menarini e così verranno saldati i debiti accumulati durante la gestione di questa stagione. I nuovi soci immetteranno circa 13 milioni per la gestione corrente.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.