Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Gli Stati generali dello sport hanno avuto nell’incontro finale con i candidati sindaci di Bologna il loro momento conclusivo. Il CONI e Stage Up hanno elaborato in un documento le proposte uscite dagli incontri con oltre 1500 società della provincia, centinaia di dirigenti sportivi e amministratori di molti comuni, elaborando una serie di proposte operative. In primo luogo si chiede che la nuova Giunta possa avere un Assessore che vedrà nello Sport la sua delega primaria, quindi che la figura prescelta come Assessore dovrà distinguersi per l’approfondita competenza nel mondo dello Sport nelle sue dinamiche valoriali, sociali ed economiche. L’azione dell’Amministrazione possa essere affiancata da una “Consulta Cittadina dello Sport” che sarà dotata di poteri consultivi e fungerà da raccordo tra l’Amministrazione e il mondo dello Sport. In merito all’impiantistica Si chiede venga attuato un piano di investimento quinquennale finalizzato alla manutenzione straordinaria dell’esistente e si dovrà aver cura di sospingere la realizzazione di nuove strutture che permettano alla Città di raggiungere una quantità di impianti quantomeno allineata alla media dei capoluoghi di provincia della Regione Emilia Romagna. Per le assegnazioni che i bandi di gara e convenzioni non prevedano il massimo ribasso ma che valorizzino il volontariato, il radicamento territoriale nel tempo, la numerosità di attività e di soci coinvolti e la qualità storica di servizio e investimenti realizzati in precedenti gestioni. Infine l’Amministrazione Comunale sosterrà, all’interno di una alleanza che veda la partecipazione delle altre forze istituzionali provinciali, regionali e cittadine, la candidatura economicamente sostenibile della Città di Bologna come sede delle Universiadi Estive del 2019

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.