Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il Bologna torna in ritiro, anzi in mini ritiro: partenza domani pomeriggio e allenamenti a Forlì mercoledì e giovedì prima del rientro a casa venerdì primo maggio. Per scaramanzia, visto il successo con il Genoa nessuno ha obiettato, ma la cosa fatta in questi termini sembra decisamente forzata. Comunque in un momento come questo bisogna evitare le critiche sulle sottigliezze e andare al sodo, e qui bisogna dire che il campo dice che squadra che vince non si cambia. 4-4-1-1 contro la formazione riserve modellata secondo il 3-5-2 della Reggina. Unico cambio l’utilizzo di Lavechia come terzino destro al posto di Zenoni che osservava i compagni in piedi davanti alla panchina, quindi probabilmente fermato da qualche problema da valutare. Dunque ancora una volta centrocampo muscolare con Mudingayi, Mingazzini e Mutarelli, con Valiani a sinistra e Adailton leggermente davanti ai compagni, che parte dalla destra per accentrarsi e servire l’unica punta Di Vaio. Ancora tra le riserve Marazzina e Osvaldo, che successivamente hanno cambiato la maglia insieme a Mingazzini per trasformare la squadra in 4-4-2. Intanto molti tifosi hanno assiepato Casteldebole per cercare d capire come Papadopulo ha preparato la delicata sfida con la Reggina. Certo la decisione di andare a Forlì ha frenato gli entusiasmi, anche perché con il bel tempo il pomeriggio sotto la pensilina è un modo per stare all’aria aperta, mentre già sta crescendo la voglia di organizzare la trasferta di Torino. Se con la Reggina il risultato sarà quello sperato si prevede già un vero e proprio esodo di massa.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.