Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Ballardini si affida al 3-5-1-1. Ancora senza Morleo ma con un Kone in più. Per la sfida con l’Inter di sabato sera a San Siro si spera di recuperare anche Morleo, che anche oggi ha svolto una seduta differenziata a causa del mal di schiena che lo perseguita da venerdì scorso, quando ha saltato la seduta prima dell’Atalanta. Dalla società, però, fanno sapere che già domani l’Archimede rossoblù tornerà con i compagni e dunque non ci sono problemi per il suo recupero.
Da capire chi sarà il compagno d’attacco del greco: tre gli ipotetici compagni: cominciando da Bianchi, che doveva essere uno di quelli a cui aggrapparsi in questo finale di stagione. La doppietta al Napoli avrebbe dovuto rilanciarlo (così come l’arrivo di Ballardini) ma alla fine nulla di tutto questo sta accadendo. Rolando Bianchi è a secco dal 19 gennaio e la sua ultima partita incisiva è quella di Torino (9 febbraio) quando mise lo zampino nei due goal di Cristaldo che consentirono al Bologna di sbancare l’Olimpico. Da allora un continuo decrescendo e il rigore sbagliato a Verona la goccia che fatto traboccare il vaso. Ballardini, dopo avergli dato fiducia, ha deciso di preferirgli Acquafresca mentre nell’ultima partita è stato sopravanzato nelle gerarchie anche da Moscardelli e Cristaldo. Anche quando il tecnico ha provato di farli giocare assieme non hanno certo dimostrato di sapersi integrare nella maniera migliore. I tempi della sostituzione nel primo tempo contro il Verona nel girone di andata sembrano lontani, nello stesso momento anche con l’arrivo di Ballardini la stagione per l’ex capitano del Torino sembra di quelle da dimenticare. Dunque, anche se dopo quattro partite da titolare non è neppure andato vicino alla segnatura, sembra che il giocatore più indicato per partire da titolare possa essere ancora una volta Acquafresca.
La partita dell’Inter a Livorno di ieri ha fatto capire che se attaccata a dovere la difesa nerazzurra non è infallibile, specie se presa in velocità. Al Bologna Paulinho ed Emeghara mancano ma si spera che finalmente qualcuno dei sopra citati si possa sbloccare.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_campo_20140401.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.