Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Virtus ha vinto una partita che non poteva perdere e questa è stata sicuramente la cosa più importante dell’incontro di ieri con Capo D’Orlando. Peccato, però, che sul +22 a 7’ dalla fine vi sia stato un black out totale, fino a-2 a due minuti dalla fine e palla in mano per il sorpasso. Pubblico abbastanza numeroso,5431 spettatori, dati simili all’anno scorso, dato abbonamenti in crescita 2470 contro 2190, e soprattutto una buona partita della squadra. Ottima difesa, buone cose in attacco soprattutto da un impressionante Fontecchio, e dominio assoluto sulla partita contro una diretta concorrente in teoria ben più esperta. Poi c’è stato il rovescio della medaglia, con il rischio di un clamoroso suicidio. Per fortuna Allan Ray, l’uomo più esperto della squadra, ci ha messo una pezza, e le successive stoppare di Okaro White hanno suggellato la prima vittoria stagionale, che cancella il -2 in classifica. Parlando di singoli, si è detto dell’ottima prova di Fontecchio, responsabilizzato e convinto. Non ha ancora 19 anni, e ha un potenziale enorme.Per quel che riguarda gli americani abbastanza bene White e Hazell, mentre Gaddy è partito bene poi si è un po’ arenato nel finale, soprattutto in difesa. Da rivedere invece Gilchrist, che non ha convinto particolarmente. E domenica, contro Caserta ancora al palo e senza Michele Vitali, la Virtus avrà un’altra partita casalinga da non sbagliare per fare punti preziosi in ottica salvezza.
Per la Fortitudo, invece, contro Triesteil 72-62 non racconta la partita nella maniera giusta. Per ottenere la seconda vittoria in campionato c’è stata davvero poca estetica, poca concretezza, con Trieste capace di stare in scia fino a che con il tiro da fuori, 9/18 , tiene in scacco i 3213 dichiarati del Paladozza. Poi, a mira peggiorata e disinnescata (2/10 in un secondo tempo da 18 punti segnati), la partita cambia, pur restando un mistero fino alla tripla di Montano, a una quarantina di secondi dalla fine, che la chiude definitivamente.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_basket_20141020.mp4

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.