Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Carife non riesce a dare seguito,davanti alle telecamere di Sky ed al proprio pubblico,al colpaccio esterno di sette giorni fa in quel di Avellino.Carife veramente irriconoscibile che ha subito fin dall’inizio la forza,la velocita’ e l’organizzazione dell’Eldo che ha messo a nudo alcuni limiti della squadra di Giorgio Valli.Fin dall’inizio del match si vede subito la piega che prende il match infatti gia’ dopo due minuti di gioco Foster piazza la bomba del +6(2-8 al 2’).La Carife non riesce a tenere il ritmo degli avversari,non tiene la velocita’ di Diaz,non riesce a difendere come ha dimostrato di saper fare fin qua e la Eldo punisce i padroni di casa in tutti i modi.Sia dall’arco sia con le entrate fulminanti di Diaz e Di Bella.Anche in attacco le cose non vanno bene per la Carife,poca lucidita’ e poca concretezza,a volte anche sfortuna ma trovare la via del canestro e’ veramente dura.A questo punto Caserta comincia a prendere il volo, fino al +12(9-21 al 8’).Valli cambia gli uomini a disposizione,cerca contromisure per fermare l’aggressivita’ dei campani,e trova anche una piccola reazione da parte dei sui giocatori che chiudono il primo quarto con una piccola rimonta,infatti Ebi,Jamison e Collins riportano la Carife al -6(16-22)ma la chiusura del quarto spetta a Diaz(migliore in campo stasera)che fissa il +8 per i Casertani(16-24 al 10’).Nei primi dieci minuti la Carife subisce 24 punti me nel secondo quarto le cose non vanno certamente meglio,Ebi e Farabello commettono il proprio 3 fallo mettendo un po’ incrisi l’allenatore estense che stasera purtroppo non riceve quel che sperava dalla propria panchina.Caserta quindi riprende a volare,quasi infallibile dall’arco colpisce con Foster,Diaz e pure Larranaga.Il terzo fallo di Di Bella non sembra mettere crisi ne’ paure negli uomini di Frates che continuano nel ritmo forsennato che disorienta la Carife,che piano piano affonda fino al -20(28-48).Allegretti in casa Carife e’ l’unico che cerca in qualche maniera di dare una scossa ai suoi,attacca il canestro e arriva anche in doppia cifra,si danna l’anima anche Riley insieme a Jamison,ma le cose non cambiano. Si cerca di difendere forte ma Caserta trova sempre l’uomo libero e la soluzione giusta in ogni circostanza.Valli chiama time out e cerca di dare una scossa ai suoi ed il finale di tempo infatti e’ di marca Carife.Sospinta da Allegretti,un buon Riley ed una tripla sullos cadere del tempo di Collins,Ferrara piazza un parziale di 8-2(36-50)che rida’ fiato ed un po’ di morale agli uomini di Valli in vista del secondo tempo.
Ci si aspetta la reazione a questo punto degli estensi che pero’ sbatte contro il muro Casertano che repinge ma allo stesso tempo trova il modo di allungare il vantaggio sui padroni di casa.Arriva il -22 in casa Carife(38-60 al 24’ con Frosoni),e’ notte fonda per gli uomini di Valli che non riescono a trovare il bandolo della matassa.Caserta pare in controllo totale del match,la panchina di Ferrara stavolta non da il solito contributo,la difesa non morde tutti ingredienti che portano ad un solo risultato che chiaramente e’ il dominio Casertano sul match.E dopo trenta minuti di gioco i Campani sono avanti ancora di ben 18 punti(50-68).Solo nell’ultimo quarto la Carife reagisce,complice anche un calo comprensibile della Eldo(hanno giocato in 7 ) e qualche problema di falli per gli uomini di Frates.In fatti il coach dei Campani decide di mettersi con la difesa a zona che permette alla Carife di reagire e di recuperare punto su punto.Un bel 12-2 di Ferrara rimette in discussione un match fin qui dominato dai Campani(62-70 al 33’)che ora cominciano un po’ a soffrire.La Carife prova a crederci lottando su tutti i palloni possibili arriva fino al -6(68-74 al 36’)grazie a Riley e Collins,ma la lucidita’ di Diaz fa la differenza.Il suo saper leggere la difesa avversaria,la sua voglia di portare alla vittoria i propri compagni fa la differenza.Penetrazioni,triple e sei punti consecutivi del Portoricano chiudono praticamente il match(68-80 al 38’).La Carife cosi’ deve cedere il passo ai Campani che chiudono in bellezza con le triple di Larranaga e Di Bella che chiudono il match definitivamente sul 70-86 finale.Vittoria strameritata dei Campani partita preparata nei minimi dettagli da Coach Frates e partita perfetta eseguita sul parquet.Aggiungiamoci poi il 59% dai 6.25 e il 56% da due punti per far rendere l’idea di quanto sia stata perfetta questa Eldo.La Carife invece e’ parsa irriconoscibile,aggredita fin dal primo minuto non ha saputo opporsi con la necessaria lucidita’ per controbattere agli avversari.E’ vero che la settimana e’ stata travagliata in casa Carife ma crediamo anche che la stessa poteva dare qualcosa in piu’.Vittoria comunque meritatissima da parte dell’Eldo che porta a casa due punti importanti in chiave salvezza.Ora per la Carife si prospetta la trasferta del Paladozza contro una Fortitudo rinnovata…troveremo anche una Carife rinnovata???

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.