Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

A 48 ore da Parma-Bologna Colomba sembra ancora in alto mare per quanto riguarda il modulo tattico. Ieri in partitella ha infatti provato un 3-5-1-1 che per bocca di Guana è andato non troppo bene essendo la prima volta che veniva provato questo schema. Nel pomeriggio Colomba ha continuato a provare il modulo, con il rientro a tempo pieno di Lanna che è andato sulla fascia sinistra, con Bombardini centrale e al suo fianco Britos a sinistra e Raggi a destra. Zenoni esterno di centrocampo, con Guana e Mudingayi davanti alla difesa, mentre è stato mantenuto il trio di attaccanti, con Adailton più basso di Zalayeta e Di Vaio. Se per un’ora l’allenatore ha continuato ad interrompere le azioni dei suoi per spiegare le diverse posizioni di tutti, nell’ultima mezz’ora è tornato al classico 4-3-1-2, con Raggi tra le riserve e Bombardini centrale con britos, mentre Canarini è andato a centrocampo insieme a Guana e Mudingayi. E’ probabile che pure domani Colomba riprovi il modulo a tre per poi decidere all’ultimo come schierarsi a Parma.
Intanto al campo si è presentato Renzo Menarini, che ha prima parlato con Pier Giovanni Ricci, quindi si è intrattenuto con Maglione. Non ha voluto, invece, dire nulla ai cronisti, ma il suo atteggiamento è sembrato preoccupato se non agitato. Se ci saranno delle novità verranno presto fatte conoscere.
Infine il pubblico: i tifosi che domenica accompagneranno il Bologna saranno più di 2000 per un ritorno a Parma dal quale sperano di ottenere quella vittoria che manca ancora in trasferta ai rossoblu.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.