Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

‘Non so se il Tribunale abbia voluto mandare un segnale chiaro, forte al mondo del ciclismo ma Riccardo ha sempre collaborato e mi sembra che la sua lealta’ non sia stata premiata. E’ sconcertante”. L’avvocato Alessandro Sivelli, uno dei due legali del collegio di difesa di Riccardo Ricco’, sintetizza cosi’ la delusione per la decisione del Tribunale nazionale antidoping che – a fronte di una richiesta di squalifica di 20 mesi – e’ andato oltre le richieste della procura del Coni squalificando il corridore per due anni. ”Se Ricco’ avesse taciuto – ha continuato Sivelli -, avrebbe ottenuto probabilmente lo stesso risultato. Penso che ricorreremo al Tas”.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.