Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

i tratta dell’ennesima puntata nella lunga battaglia tra due che, per usare un eufemismo, non si sono mai amati. L’ex presidente della Virtus e del Bologna, Alfredo Cazzola, ha querelato l’attuale patron bianconero, Claudio Sabatini. A far andare su tutte le furie Cazzola sono state le accuse che ieri, dopo il summit fallito con Giovanni Consorte per l’acquisto del Bologna, Sabatini gli ha rivolto accusandolo di aver già un accordo con Consorte per rilevare la società con un investimento di 4 milioni di euro (più altri 9 di Renzo Menarini).

Ecco il testo integrale del comunicato di Cazzola:
«In seguito alle gravi e false affermazioni fatte dal Sig. Claudio Sabatini a mezzo stampa e su emittenti radiofoniche che riguardano la mia persona, comunico che ho incaricato il legale Avv. Giorgio Brini di sporgere immediatamente querela presso la Procura della Repubblica di Bologna. Il fatto: nonostante i miei due comunicati stampa precedenti, dove ho evidenziato la mia totale indisponibilità al ritorno nella compagine azionaria del Bologna F.C., il Sig. Sabatini Claudio mi accusa non solo di essere bugiardo, ma addirittura di essere pronto a versare ingenti capitali nel B.F.C. nel timore di chissà quali verifiche fiscali nelle gestioni passate da parte di chissà quali Organi inquirenti (“signori con gli occhiali”). Tutto ciò determina in maniera evidente che questo signore è animato da una particolare acrimonia nei miei confronti, non giustificabile nei fatti e della quale spero, una volta per tutte, verrà chiamato a rispondere nelle sedi competenti. Alfredo Cazzola».

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.