Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Alla fine è andata come da pronostico. Nonostante Cantù fosse in un momento di difficoltà dovuto agli ultimi risultati negativi, ieri al Pianella la Virtus ha dovuto ugualmente alzare bandiera bianca. Troppo netto il divario tecnico e fisico tra le due formazione e il risultato finale, 89 – 67 per i padroni di casa, ne è la dimostrazione.
Per 30 minuti, le vu nere sono rimaste aggrappate al match, ma il notevole dispendio d’energie dovuto alla difesa aggressiva dei padroni di casa ha portato, nel finale, ad un calo fatale. Alcuni giocatori, poi, non sono riusciti ad esprimere le proprie qualità. Su tutti Gilchrist, a cui Valli concede 9 minuti prima di bocciarlo definitivamente, e Simone Fontecchio. Dopo tre prove in doppia cifra l’italiano incappa in una serata no, ma alla sua età certe partite non possono che aiutare il processo di crescita. Buone nuove, invece, da Jeremy Hazell. Spronato alla vigilia da Bruno Arrigoni, il cestista newyorkese disputa un ottimo primo tempo, eleggendosi a miglior marcatore dei suoi con un bottino da 15 punti.
Per coach Valli, la Virtus non poteva fare molto di più: “Non siamo ancora pronti per questo tipo di livello fisico in trasferta – ha dichiarato – La difesa di Cantù ci ha messo in seria difficoltà, e questo ha portato a molti contropiede. Quando le cose non vanno si tende a giocare da soli, invece bisogna crescere piano piano e arrivare a giocare di squadra. Così non è stato”. Un problema che dovrà essere risolto in fretta perché domenica i bianconeri sono attesi da un’altra trasferta complicata a Pistoia.
In campo c’è chi ha avuto la stessa sensazione di Valli, Matteo Imbrò: “E’ come se in campo ognuno avesse giocato un po’ per se stesso, soprattutto in difesa”. Queste le parole del playmaker, ancor alla ricerca della forma migliore dopo il brutto infortunio rimediato nella scorsa stagione: “Devo ancora recuperare completamente e sto cercando di reinserirmi nei meccanismi di squadra. Credo che il mio ruolo all’interno del gruppo sia quello di portare energia e visione di gioco”.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.