Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Mancano solo tre giorni alla chiusura delle comproprietà e il Bologna grazie al lavoro di Fusco sembra oramai aver deciso quasi tutto. Mancano solo i due giocatori con il Cesena Damjan Đoković e Ingegneri per i quali c’è un appuntamento fissato a giovedì con Foschi. Per il resto Sorensen torna alla Juventus per 2,5 milioni, che potrebbero essere compensati da qualche giovane da far giungere in rossoblù, da Spinazzola a Gerbaudo fino al greco Donis. Con l’Inter il discorso è più complesso. Krhin vale circa due milioni mentre saranno i nerazzurri a decidere su Krhin. Impossibile, ora, possano dare ai rossoblù i 5,5 milioni della comproprietà stabilita lo scorso anno e dunque proporranno non più di 3 milioni. Per gli altri giovani, la punta Capello e il difensore Bandini torneranno in rossoblù mentre il centrocampista Romanò in nerazzurro. Infine sarà confermata la comproprietà di Della Rocca, alle prese con il recupero dopo un delicato intervento al ginocchio e il cui recupero in campo è previsto solo per settembre. Sempre con il Palermo sono aperte le trattative per la cessione ai rosanero di Lazaros e Cherubin e per l’arrivo di Gennario Troianiello in rossoblù. Questo esterno di 31 anni è giocatore che è apprezzato da tutti coloro che lo conoscono sia dentro che fuori dal campo, ragazzo che fa gruppo e che non ha pretese, ma grazie alla sua personalità è sempre stato leader vincente per la categoria, se è vero che ha ottenuto tre promozioni in A nelle ultime quattro stagioni. Purtroppo le quotazioni viaggiano in maniera altalenante, un giorno in positivo, un altro verso il no. Mentre purtroppo, con i rosa nero è saltata la possibilità di cedere, anche solo in prestito Acquafresca.
Prima del mercato, però, c’è la questione societaria. Il pressing su Banca di Bologna per ottenere la fideiussione da 800.000 euro da presentare alla Lega di B grazie all’aiuto di cinque soci è arrivata a compimento, mancano solo alcune cessioni di giocatori per poter rientrare perfettamente nei parametri per l’iscrizione alla serie B e quindi dare alle Banche le garanzie di iscrizione per avere l’anticipo sul paracadute che serve per pagare stipendi di aprile, Irpef e IVA e dunque mettersi in regola sulla stagione scorsa. Tutte le forze della società stanno lavorando in attesa che i vari pezzi del puzzle si incastrino.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20140617.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.