Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Era andato a festeggiare con i suoi tifosi un pareggio importante sul campo del Siena, ma ha dovuto subire la maggiore delusione dela giornata. Vangelis Moras, difensore centrale del Bologna, ha lanciato la sua maglia ai sostenitori rossoblù, che però l’hanno raccolta e gettata in campo. «Sono molto amareggiato – ha commentato, a fine gara, il calciatore – non avevo mai visto una cosa del genere. Peccato, perchè il pareggio di oggi è molto importante per noi».

IL DG RICCI: «GRAVISSIMO» – Durissimo il commento del direttore generale rossoblu, Pier Giovanni Ricci: «È un gesto di una gravità assoluta, mi auguro solo che la maglia di Moras sia finita nelle mani della persona sbagliata, che non sa cosa significhi compiere un gesto del genere. Non abbiamo bisogno di persone così in trasferta. Sono rimasto allibito, anche perchè oggi non c’era una ragione al mondo per un tale atto: i tifosi ci hanno incitato per tutta la partita e l’ultima persona al mondo con cui essere arrabbiati è Moras». Deluso anche il capitano Claudio Terzi: «Non capisco come sia potuto accadere, i tifosi ci hanno applaudito, penso al gesto di un singolo». La maglia di Moras è stata poi raccolta da Diego Coelho, che l’ha riportata negli spogliatoi.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.