Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Da sabato prossimo i 130 convogli dell’Alta velocità (Frecce e Italo) che fanno tappa a Bologna si prenderanno nella nuova stazione sotterranea, dove già stanno transitando i treni diretti Milano-Roma.
Tre i livelli del nuovo complesso: il primo a -23 metri, il secondo (dove si faranno i biglietti, e apriranno da subito un bar e un’edicola in attesa della galleria commerciale prevista dal progetto) a -15, l’ultimo a -7.
In superficie, a fianco dei convogli regionali e Intercity, resteranno per il momento i treni dell’Alta velocità diretti a Verona e a Venezia, fino a quando non verrà completata –la previsione è per il 2016– l’interconnessione del Passante di Bologna con quella linea ferroviaria.

E nei binari lasciati liberi dai treni dell’Alta velocità, a cui dopo quella data si torneranno ad aggiungere quelli dal dodicesimo al diciassettesimo al momento interrotti per i cantieri, potranno trovare spazio i collegamenti trans-provinciali del Servizio Ferroviario metropolitano verso Modena e verso Ferrara.
Senza, però, aspettare il 2016, già da domenica salirà così a circa 900 il numero dei treni che ogni giorno transiteranno attraverso il capoluogo emiliano-romagnolo.
E, come succede per ogni stagione estiva, anche questa che tarda ad arrivare, aumenterà anche l’offerta, con i convogli dell’Alta velocità che effettueranno fermate straordinarie nelle principali località della riviera romagnola.

Al cambiamento della stazione seguiranno, fisiologicamente, anche dei cambiamenti nella viabilità del Quartiere Bolognina.
Primo fra tutti, il sottopassaggio ciclopedonale che collegherà Piazza Medaglie d’Oro a via Carracci, e che permetterà di accedere alla nuova stazione anche dal parcheggio di Piazza Liber Paradisus.
Poi, due parcheggi interrati direttamente collegati ai binari sotterranei, che aumenteranno di 300 posti la disponibilità per le auto.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_tg_alta_velocita_20130604.mp4
Categoria: Attualità
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.