Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

albano guaraldi
Mentre i ragazzi di Pioli si ritrovano a fare i conti con una classifica ingenerosa, il Bologna torna a respirare un’aria di crisi economica-finanziaria. Rispetto al 2010, quando giunse al tramonto la breve era Porcedda, oggi il capitale della società rossoblu ha subito un abbattimento consistente, del valore di ben 10 milioni di Euro, passando da 19 a 9,5 milioni. Una riduzione necessaria, dovuta dai debiti accumulati nelle ultime due stagioni, compresa quella corrente, per via del lievitare del monte ingaggi, a cui vanno sommati i premi devoluti ai calciatori per i traguardi sportivi ottenuti: secondo Repubblica, la cifra complessiva si aggirerebbe intorno a 35 milioni di Euro. Dati alla mano, alcuni potrebbero puntare il dito contro il Direttore Generale, Roberto Zanzi, chiamato a rispondere sul suo operato nonostante la fiducia incondizionata di Guaraldi. A Casteldebole, l’assemblea dei soci dovrà approvare un bilancio in rosso nel 2013 di 4 milioni, per passare poi al rinnovamento delle cariche del cda della società. Ancora in stand-by, invece, l’aumento di capitale di circa 6 milioni di Euro.
In attesa che si trovi una soluzione all’intricata situazione societaria, Pioli è chiamato a riportare la squadra alla vittoria nel match casalingo contro il Livorno. Contro una squadra che nelle ultime tre partite di campionato ha collezionato tre sconfitte consecutive, il Bologna dovrà ripartire dalla stessa voglia e grinta messa in campo contro il Sassuolo e sistemare quello che ancora non va, a a partire dalla fase difensiva. Fondamentale, inoltre, sarà ritrovare la giusta condizione psicologica. Prima della seduta di ieri pomeriggio, infatti, Pioli ha tenuto a rapporto i suoi nello spogliato, per un confronto della durata di 45 minuti. Un suggerimento all’allenatore ha provato a darlo Jonathan Cristaldo in conferenza stampa: l’attaccante argentino preferirebbe essere affiancato da un ulteriore centravanti per poter sfruttare al meglio le sue capacità. Pioli avrà sicuramente preso nota, ma domenica Cristaldo dovrebbe agire ancora una volta da unica punta, supportato dall’inamovibile Diamanti.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20131023.mp4
Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.