Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Guardando i giornali di oggi sembra davvero che il campionato del Bologna sia finito. Solo mercato: da Taider a Gilardino, da Diamanti a Kone fino a Perez. Una telenovela che continuerà ancora un pezzo, visto che come è solito dire Guaraldi, nessun giocatore è in vendita ma è chiaro che se qualcuno arriva con l’assegno con gli zeri giusti le porte comunque non si chiudono in automatico.
Diverso, invece, il discorso che sta cercando di portare a casa Pioli. Mancano quattro partite, ci sono 12 punti in palio. Se il Bologna finirà a 45-46 punti sarà un successo, se il campionato finisse a 42 sarebbe talmente anonimo che nessuno se ne potrebbe ricordare. E le ultime quattro non sono bazzecole. La Lazio, domenica, corre per un posto in Europa, poi mercoledì 8 maggio arriva al dall’Ara il Napoli che vorrà vendicare le ultime tre sconfitte con i rossoblu tra campionato e coppa, quindi l’unica partita tranquilla, quella a Parma, che per i ducali è comunque sentita, mentre se non si sveglierà prima, l’ultimo incontro casalingo con il Genoa potrebbe rappresentare per i Grifoni la partita salvezza.
Dunque sembra quasi impossibile fare anche solo piccole previsioni: di sicuro in tre incontri su quattro le motivazioni degli avversari sono importanti. Al Bologna rimangono due importanti aspetti. Il primo è quello della voglia da parte dei giocatori di guadagnarsi la riconferma o comunque di mettersi in mostra in vista della prossima stagione. Inoltre c’è in ballo una questione economica non di poco conto: secondo la distribuzione dei fondi della Lega alla squadra che arriverà decima (il Bologna è solo a due punti) arriveranno 3,9 milioni, alla undicesima, l’attuale posizione rossoblu, 3,5, quindi sono 3,1 per la dodicesima piazza, fino a 1,7 milioni se il Bologna dovesse accontentarsi del 16° posto.
Intanto il Bologna al gran completo domani sera sarà al nuovo club di Granarolo, appena nato e che può vantare già 170 iscritti. Una sorta di benvenuto nel paese che presto diventerà la casa del Bologna: tutto è pronto per iniziare i lavori del nuove centro tecnico e quella di domani sarà una sorta di taglio del nastro dopo le tante polemiche che hanno caratterizzato gli scorsi mesi.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20130429.mp4
Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.