Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Diamanti sassuolo bologna

Per il Bologna, ora, la strada è davvero tutta in salita. Al Mapei Stadium, il derby dell’Emilia con il Sassuolo sorride proprio ai ragazzi di Di Francesco, vittoriosi col punteggio di 2 a 1 e al primo successo in Serie A della loro storia calcistica. Tanta sfortuna, invece, per la compagine guidata da Stefano Pioli, confermato dalla società nonostante una classifica, a dir poco, preoccupante: i felsinei sono ultimi con solo 3 punti a referto.
Dal fischio d’inizio dell’incontro, il Bologna prova subito ad imporre il proprio ritmo di gioco, riversandosi a più riprese nella metà campo avversaria. La prima occasione arriva da calcio piazzato con Diamanti, ma il suo sinistro, seppur di poco, si spegne sul fondo. Il buon avvio, però, viene macchiato da un’ingenuità di Cesare Natali. Al 12′, l’esperto difensore si fa beffare da Berardi che, entrato in area, viene messo giù da Mantovani: per Damato non ci sono dubbi, è rigore. Il Sassuolo trasforma con lo stesso Berardi, al secondo centro in campionato, e passa in vantaggio.
I rossoblu accusano il colpo e, cinque minuti più tardi, subiscono il raddoppio di Floro Flores. Da un errore a centrocampo di Laxalt, l’attaccante napoletano si invola verso l’area avversaria, facendo esplodere un destro dal limite che, complice una sfortunata deviazione di Khrin, trafigge un incolpevole Curci. Il Bologna paga a caro prezzo le disattenzioni difensive, ma, invece di abbattersi, i ragazzi di Pioli trovano la forza di reagire, guidati da un Alessandro Diamanti encomiabile per voglia e dedizione alla causa. Messo il Sassuolo alle corde, al 33′ Natali, su calcio d’angolo, si riscatta dell’errore precedente e si guadagna il penalty in seguito ad un contatto con Rossettini. Dal dischetto, Diamanti sfoga tutta la sua rabbia e riapre la gara.
Nella ripresa si ripete lo stesso copione, col Bologna che parte forte e sfiora il gol del pareggio con una gran giocata di Konè. Liberato in area dal solito Diamanti, il centrocampista rientra e libera un sinistro a giro che accarezza il palo e termina a lato. Sembra proprio non girare al Bologna che trova nelle condizioni atmosferiche un ulteriore ostacolo alla rimonta: a Reggio Emilia, infatti, si abbatte un violento nubifragio, che condiziona in modo significativo la seconda parte di gara. Il Sassuolo serra la difesa e si affida alle ripartenze, mentre il Bologna continua ad inseguire la rimonta con gli innesti di Christodoulopoulos e Acquafresca, ma il punteggio non cambia. L’ultima speranza muore proprio nei minuti di recupero, quando Bianchi, subentrato nel finale al posto di Sorensen, non inquadra la porta da pochi passi su punizione di Diamanti.
Una sconfitta dura da digerire per il Bologna considerate le diverse occasioni create nel corso dell’incontro e lo spirito messo in campo. Domenica, al Dall’Ara, arriverà il Livorno, match che, per Pioli, ha proprio un sapore da ultima spiaggia.

La cronaca: rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_calcio_matteo_20131021.mp4

Intervista a Pioli: rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/itw_pioli_breve_20131021.mp4

Intervista ad Di Francesco: rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/itw_di_francesco_20131021.mp4

Intervista a Diamanti: rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/itw_diamanti_20131021.mp4

Interviste a Floro Flores e Antei: rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/itw_flores_antei_20131021.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.