Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display


rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_matteo_20130301.mp4
Con un gol di Acquafresca a sette minuti dalla fine, lo scorso anno il Bologna contro il Novara ha potuto dedicare a Lucio Dalla una vittoria di nervi e cuore. Oggi, ad un anno dalla scomparsa di uno dei suoi tifosi più famosi, la truppa di Pioli prova a vincere la cabala delle due vittorie consecutive. Quest“anno ancora non è avvenuto e se accadesse con il Cagliari avrebbe diversi significati statistici: la salvezza sarebbe oramai ad un passo, si raggiungerebbero i punti della scorsa stagione con l‘ambizione, dopo tante critiche, di togliersi diverse soddisfazioni, si potrebbe ragionare già per programmare la prossima stagione.

Dunque un incontro importante, che arriva alla vigilia di un trittico terribile, come quello con Inter, Juve e Udinese. Pioli, come accaduto lo scorso anno, ha rotto gli indugi. Basta guardare l‘avversario, ora, specie in casa, è il Bologna che deve fare gioco e segnare un gol in più degli avversari. Per questo ancora una volta utilizzerà quattro giocatori offensivi, chiedendo a Diamanti, Kone e Gabbiadini di fare gli straordinari, perché appena finita la benzina puà subentrare un Cristodoulopouolos che ha dimostrato di essere perfettamente entrato in sintonia con la squadra e un Moscardelli pronto ad agire da esterno o per sostituire la prima punta Gilardino.

La buona notizia di giornata è il completo recupero di Perez, che dunque tornerà in mezzo al campo assieme a Taider, che torna titolare dopo tre settimana dall‘operazione alla mano. Martedì con la Fiorentina il secondo tempo del francese è stato decisamente confortante e sembra aver ritrovato anche quel brio ed entusiasmo perduti negli ultimi tempi, dopo aver tirato la carretta da luglio.

La difesa, considerando che Naldo deve ancora prendere le misure con il calcio europeo, e pensando alla squalifica di Antonsson, è praticamente obbligata, con Cherubin e Sorensen centrali, mentre Motta e Morleo saranno in fascia.

In casa Cagliari, che non perde da sette partite, in attacco Cossu agirà dietro alle punte Ibarbo e Sau, con Dessena in vantaggio su Ekdal a centrocampo accanto a Conti e Nainggolan, mentre nella difesa a quattro davanti ad Agazzi agiranno Pisano, Rossellini, Astori e Ariaudo.

Curiosamente al Dall‘Ara saranno presenti la figlia del campione rossoblù Andreolo con tre nipoti, mentre l‘incontro è stato affidato a Banti di Livorno coadiuvato dagli assistenti Di Liberatore e Giallatini e dal quarto uomo Crispo. Giudici di porta Giancola e Di Paolo.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.