Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Chi ha visto la partita tra il Bologna e la Juventus non ha certo potuto godere di un grande spettacolo. Juventus scarica e con poco piglio, Bologna impegnato soprattutto a non subire reti. Lo 0-0 è il risultato più giusto dopo una partita piuttosto sonnecchiosa, ma che per il Bologna ha raggiunto due scopi. Il primo è muovere una classifica che altrimenti avrebbe visto i rossoblù all’ultimo posto in classifica, il secondo è aver riscattato a livello difensivo l’imbarazzante prova di Palermo. Da questo punto di vista si può ritenere che l’obiettivo di non subire reti in un modo o in un altro sia stato raggiunto. La Juve ha avuto una grande occasione su errore di Britos, con Krasic che ha servito Quagliarella che ha sparato a porta vuota su Portanova, poi il rigore e nulla più.
Dal Bologna ci si poteva attendere qualcosa di più in fase offensiva, ma la tattica ha avuto il sopravvento. Malesani ha impostato la partita per non prenderle e ha vinto lui. Non ha dato spettacolo, ma ogni tanto essere umili non è uno sbaglio, l’importante è che con le squadre con le quali è necessario ottenere i tre punti l’atteggiamento nella fase offensiva sia diverso. Intanto, però, anche ieri ci sono stati alcuni problemi. Alcuni ragazzi con regolare biglietto in san Luca sono stati mandati in Andrea Costa e prima dell’inizio della partita li abbiamo sentiti.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.