Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Due colpi in due giorni. E senza vendere nessun pezzo pregiato. Il Bologna ha davvero stupito: Maicon e Frieberg, due centrocampisti tra loro diversi ma che con Perez e Kone possono davvero dare fosforo ad un Bologna sofferente soprattutto in quella zona del campo. Lo svedese è dipinto come un corridore infaticabile, capace anche di inserirsi e di andare a rete. Sei i gol segnati nell’ultimo campionato. Stamattina ha già fatto le visite mediche all’Isokinetic e da domani si unirà ai compagni per l’allenamento. Per lui sembra prestito fino a maggio e possibilità di riscattarlo con contratto per i prossimi anni. Certo al Malmoe da luglio potrebbe giocare la Champions e dunque la sua permanenza sotto le due torri non è poi così certa, intanto però Ballardini potrà utilizzarlo per i prossimi quattro mesi. Ancora più importante sarebbe l’operazione legata a Maicon, che sembrava già tramontata, mentre è stata confermata dal presidente Guaraldi stamattina al sito PlayBologna di Alberto Bortolotti, anche se ancora si attende la firma del san Paolo . Il nome completo è Maicon Thiago Pereira de Souza, nato nel 1985, centrocampista soprattutto centrale dal fisico possente, 1.84 per 90 chili, il San Paolo non era intenzionato a cederlo, essendo uno dei pupilli del tecnico Ramalho, ma sembra che il Bologna abbia messo sul piatto una cifra vicina ai due milioni per averlo subito e firmarlo con un contratto triennale. Ex mezza punta che ha iniziato la carriera da professionista alla Fluminense, Maicon aveva già tentato la strada europea in Germania al Duisburg senza successo (20 partite e un gol nell’anno della retrocessione): tornato in patria, è rinato con una grande stagione alla Figueirense, riportata nel Brasileirao con 5 gol in 32 presenze. Nel 2012 è arrivato al San Paolo: 32 presenze e 5 gol al primo anno e vittoria della Copa Sudamericana, 25 partite nell’ultima stagione chiusa a novembre, mentre in questi giorni è alle prese col Paulistao, il campionato statale che anticipa il torneo nazionale. Maicon ha un buon tiro e ottima visione di gioco, ma con il fisico che si ritrova non si può certo dire che sia dinamico.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.