Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Prove di Lecce, ma ancora un’idea concreta sembra lontana dall’essere messa davanti agli occhi dei tifosi e dei cronisti. Dopo la giornata di ieri, più votata alle scuse e alle promesse, più che al campo, oggi è il primo giorno vero di allenamento, in quella mattina, che fino ad ora non ha portato fortuna. In molti a dire, quando l’esperimento è stato fatto, che molte squadre lo hanno provato. Diciamo, comunque, che i tifosi, fin da ieri hanno notato questa strana coincidenza. I guai del Bologna sono cominciati con questa nuova moda degli allenamenti mattutini. Ovviamente non siamo scaramantici e dunque chiudiamo subito la parentesi, andando a vedere come Malesani in mattina ha sistemato la squadra. In quella titolare è stato utilizzato Cherubin centrale insieme a Portanova, con la novità Morleo a sinistra. In mezzo, visto che Mudingayi si è allenato ancora a parte, i prescelti per il centrocampo a tre sono stati Radovanovic con Ekdal e Perez, mentre la novità in avanti è stata quella relativa all’esterno sinistro, dove Meggiorini è stato preferito a Paponi, mentre Buscè e Di Vaio sono rimasti rispettivamente a destra e al centro. Diversamente è stata schierata la formazione che ha fatto da sparring partner, con Siligardi, Ramirez e Gimenez dietro all’unica punta Paponi.
Siamo solo a metà settimana, quindi è chiaro che le idee di oggi possono anche cambiare, ma è certo che la voglia di trovare un terzino sinistro affidabile c’è e il Morleo visto in allenamento, anche se ancora non in grande forma potrebbe essere una risorsa importante. Ha già giocato due partite con la Primavera e il suo esordio in prima squadra potrebbe essere molto vicino

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.