Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il mercato è davvero una sorpresa ogni secondo. Leggendo i giornali di questa mattina l’affare tra il Bologna e il Brescia sul caso Kone sembrava praticamente definito. Con un milione e mezo il Bologna sembrava pronto ad avere tutto il cartellino del giocatore greco. La realtà è ben diversa: Corioni alza la posta e senza i due milioni si va alle buste. Poi è chiaro che Corioni non può inserire in busta più di un milione e dunque o si accorda con un altro club, oppure il Bologna ne diventa proprietario per quella cifra, ma è la consueta guerra tra poveri, dove, per una volta, come avvenuto lo scorso anno con Diamanti, è il Bologna a poter condurre la danza.
Dopo quasi un mese dalla fine del campionato si è conclusa la vicenda Perez, con l’uruguagio che ha fatto sapere tramite il suo entourage di non accettare la proposta rossoblù per il rinnovo. Grazie, ma l’avevamo capito lo stesso. Anzi, per tutto quanto avuto dal Bologna in questi anni, ed aver giocato pochissimo e non certo bene nell’ultimo anno, ci si poteva aspettare un trattamento diverso. Intanto Zanzi si cautela e cerca di buttarsi su Bianchi, giocatore che, però, sposa solo un progetto che sia basato su di lui. Ecco, allora, che a Bologna potrebbe interessare solo nel caso in cui Preziosi continuasse ad essere irremovibili sul discorso Gilardino.
Il presidente dei Grifoni vorrebbe utilizzare quello che ieri sera ha giocato da capitano dell’Italia contro Haiti, come pedina di scambio con l’Inter per arrivare a Schelotto, ma non è detto che l’Inter sia poi interessata al giocatore, visto che sembra possa virare il proprio sguardo su Osvaldo, in uscita dalla Roma. Oppure quella di Zanzi potrebbe essere una sorta di arma di contrasto proprio nei confronti del Genoa, al quale potrebbe essere lasciato Bianchi per avere l’intero cartellino di Gilardino ai prezzi indicati a gennaio e non a quelli degli ultimi giorni.
Infine il Palermo. Piacciono il centrocampista Della Rocca, il difensore Mantovani e l’esterno Garcia, ma Zamparini per dare il pacchetto vorrebbe inserire Viviano, che la Fiorentina non vuole riscattare. Ma il Bologna non ha voglia di spendere per un portiere visto che spera venga rinnovato il prestito di Curci, mentre ha nel laziale Bizzarri la prima scelta. Nello stesso momento il Palermo dovrà adeguarsi ai parametri della serie B e dunque dovrà svendere gran parte dei suoi giocatori, specie quelli dagli ingaggi più alti.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20130612.mp4
Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.