Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Al primo test vero del suo precampionato, il Bologna batte 3-0 il Melbourne Phoenix mandando a segno in tutti e tre i casi gli attaccanti: Bernacci, Marazzina e Coda sono gli autori della vittoria sulla squadra australiana con innesti di qualità, per esempio quel Simone Pavan ex Livorno e Sampdoria, ora disoccupato. Senza Moras, affaticato, Arrigoni fa debuttare Rodriguez da terzino sinistro e in avanti si affida alla coppia Bernacci-Marazzina: proprio da loro arrivano le note più liete del fresco pomeriggio perché i due si cercano, affinano la loro intesa e chiudono con un gol e un assist a testa. Bernacci e Marazzina fanno le prove generali nel primo quarto d’ora: al 4’ l’ariete cesenate gira al volo sopra la traversa un cross di Lavecchia mentre al 14’ Marazzina colpisce con una splendida sforbiciata un cross dalla sinistra di Amoroso mandando la palla fuori di poco e guadagnandosi gli applausi del presidente Cazzola, in panchina insieme al socio Menarini. Al 21’ i rossoblù sbloccano il risultato: recupero di Volpi che serve Marazzina, il numero 41 imbecca Bernacci che da posizione decentrata fa 1-0 con un bel diagonale destro che bacia il secondo palo ed entra in rete. Favore restituito al 41’, quando Bernacci lavora l’ennesimo pallone su lancio lungo e serve Marazzina che resiste all’attacco dell’arcigno Vukomanovic e raddoppia fulminando Posavac in uscita con un sinistro nell’angolino. E’ un Bologna non brillantissimo, dopo il grande lavoro degli ultimi giorni (ripetute nei boschi venerdì, palestra sabato mattina) e in alcuni casi si eccede troppo nel lancio lungo per la testa di Bernacci, ma qualcosa di buono, specie tra i due avanti, si è visto. Quanto a Rodriguez, ha mostrato di avere ottima corsa e buon piede, ma anche un senso tattico da affinare, specie in fase difensiva. Nella ripresa spazio al 4-2-3-1 con l’acclamatissimo Coelho esterno basso e Paonessa-Adailton-Bombardini alle spalle di Bernacci: il più vivo è “Ada”, che prova più volte il sinistro dal limite, impegnando duramente Posavac o sfiorando il bersaglio grosso. A metà ripresa il brasiliano arriva tardi per un soffio sul tiro-cross dalla sinistra di Paonessa, poi arriva la terza rete all’81’: Bombardini dalla sinistra serve Coda che di piatto destro buca Mancuso e fa 3-0. Potrebbero essere anche quattro, i gol, ma all’88’ su una splendida combinazione Paonessa-Coelho il cross teso del brasiliano viene deviato da Pagniello contro la propria traversa. Il prossimo test è in programma per mercoledì, quando alle 17 a Sestola il Bologna affronterà la Virtus Castelfranco.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.