Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Chissà se la sconfitta di Firenze è servita. A vedere dalle prove del giovedì sembra che il tecnico abbia rivisto le proprie convinzioni. Bisoli durante la partitella del pomeriggio ha messo in campo quella che potrebbe essere la formazione titolare. Il dubbio in difesa tra Loria e Antonsson sembra arridere al primo, che ha giocato tutto l’incontro con la squadra con le casacche, ovvero i titolari. Per il resto confermato l’attacco con Diamanti e Ramirez dietro a Di Vaio, mentre Kone è stato preferito a Pulzetti e Casarini come centrocampista di sinistra. Ai lati Bisoli ha scelto Raggi e Morleo, provando comunque Vitale a sinistra nella ripresa. Uno dei pochi che ha mostrato buone cose è Taider. Probabile che presto anche Bisoli si accorga di questo ragazzo che cresce ogni giorno di più e tra i tanti giovani a disposizione sembra quello più pronto per il grande salto. Certo, le partitelle in famiglie non sono sempre indicative, ma dobbiamo dire che i titolari non hanno certo impressionato, tanto è vero che alla fine del primo tempo l’unico gol era stato messo a segno da Acquafresca per le riserve.
Intanto incontro informale tra Ramirez e Guaraldi a Casteldebole, con il Nino che è sembrato un po’ imbarazzato davanti al presidente rossoblù e quasi assente mentre il numero uno gli parlava. Dalla prossima settimana dovrebbero iniziare i colloqui con i procuratori per l’adeguamento del contratto. Il nodo maggiore dovrebbe essere quello della cifra con la quale il giocatore potrebbe liberarsi. I suoi agenti la vorrebbero intorno ai 10 milioni mentre il Bologna non vuole scendere sotto i 15, che è poi quanto il Bologna chiedeva questa estate e sotto la quale i tifosi non capirebbero una eventuale sua cessione.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.