Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display


La Biancoblù esce dal palasport di Pistoia tra gli applausi: quelli del pubblico di casa, dei propri sostenitori e del suo allenatore. E“ bello vedere una squadra che costa un terzo di quella toscana giocarsela fino all‘ultimo minuto. Potremmo dire che ha buttato via la partita e non sbaglieremmo, ma, in realtà, questi finali suicidi sono lo specchio di una squadra corta, di una società che ha scelto di non puntare minimamente su questa stagione ma, speriamo, ascoltiamo e crediamo, sulla prossima. Ti ritrovi a più otto, senza il play titolare e, di colpo, ti si annebbiano le idee: ma non perché non hai le qualità per gestire i finali, semplicemente perché è da 37 minuti che tiri la carretta. Sarebbe bastato pensare ad un giocatore stile Todic, che Forlì ha lasciato libero perché le problematiche economiche si sentono sotto San Mercuriale, e questa squadra avrebbe potuto giocare per la serie A1. All‘inizio nessuno lo pensava possibile, nemmeno noi, ovviamente, perà i risultati dicono chiaramente questo. Romagnoli sta gettando, o forse ha già gettato, un“occasione ghiottissima di coinvolgere sempre più tifosi al Paladozza con un sogno comune. Le prestazioni di un gruppo di ragazzi possono essere un collante ben superiore a quello di un nome, per quanto importante. In ogni modo, complimenti. Grande stagione, che ha dato due giocatori alla Nazionale, ha evidenziato le qualità di due ottimi stranieri e ha dimostrato che, con una squadra fatta da lui, non solo Salieri è un allenatore da Legadue, ma è pure il migliore del campionato.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.